Il giornale “a modo nostro” – 4^B Kassel

All posts tagged Il giornale “a modo nostro” – 4^B Kassel

Alla scoperta di internet

Internet è una rete invisibile con la connessione tramite cavo o wi – fi.

Serve a contenere molti siti come:Facebook (social network) ,Gioco.it (giochi on-line) ,La Repubblica (giornali) ,Google (ricerche) ……….

Ora,non pensate che internet sia tutto rose e fiori,purtroppo internet è fornito di siti pirata pericolosi sia per adulti che per bambini;possono estorcere dati privati,fingere di essere un amico/a e,dare appuntamento facendo subire al bambino violenze e altre cattiverie:perciò i bambini devono navigare accompagnati da un genitore o da un adulto di fiducia.

Il computer deve essere protetto da antivirus,se esso viene colpito da un virus si deve controllare il livello dell’antivirus,se è basso bisogna reinstallarlo.

Matilde D.P.

read more
Alla scoperta di internet

Vigilandia

Evviva !!!!! il 18 aprile, io e la mia classe , siamo andati a VIGILANDIA .

Quando siamo arrivati ci hanno fatto fare un ripasso di regole stradali .  Poi siamo partiti per il percorso di VIGILANDIA da fare con le biciclette !!!!!!!!!!!!  Ci avevano dato l’ incarico di  prendere delle letterine dentro i vasi . . Insomma dovevamo raccogliere 10 letterine  che formavano la parola VIGILANDIA  !!!!!!!!!  Io ho raccolto 8 letterine  sono un po’ poche , ma l’importante è divertirsi!!!!

Bianca

Una rotonda del percorso

Una rotonda del percorso

IL GIORNO 18 APRILE 2012 SIAMO ANDATI A VIGILANDIA.

QUANDO SIAMO ARRIVATI ABBIAMO POSATO GLI ZAINI SU UN TAVOLO E CI SIAMO MESSI A SEDERE , CI HANNO FATTO RIPASSAREUN PO I SEGNALI E POI SIAMO IN PISTA .

PRIMACI HANNO FATTO FARE META’ PERCORSO  A PIEDI E CI HANNO SPIEGATO COME FARE. DOPO ABBIAMO PRESO  LE BICI E ABBIAMO COMINCIATO.

BISOGNAVA PRENDERE PIU’ LETTERE PSSIBILI PER FORMARELA  PAROLA VIGILANDIASENZA FARE INFRAZIONI PERCHEE’ IN MEZZO ALLA PISTA C’ERANO ALCUNI VIGILI STRADALI CHE SEGNAVANO LE TUE INFRAZIONI.

IL VIGILE CI HA RICHIAMATO  CON IL FISCHIETTO PER DARCI I RISULTATI E CHI AVEVA FATTO 0 INFRAZIONI GLI DAVANO UNA LUCINA E INSIEME ATUTTI IL SEGNALIBRO E  ILPATENTINO.

 

TANTI SALUTI DALLA 4 B!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

GAIA E GIULIA T

Una strda del percorso

Una strda del percorso


Che imbranati!

Il giorno che siamo andati a vigilandia c’ era una classe che era così imbranata che facevano ridere anche  chi è un     musone.

Il nostro momento era arrivato e abbiamo  fatto molto meglio di  loro.

Io ho vinto una lucina perché ho fatto zero errori.

Filippo

 

Esercitazione

Esercitazione

 

 

Mercoledì 18 Aprile ci siamo recati a Vigilandia.

Il nostro mezzo di trasporto era un pullman.

Arrivati ci ha accolto un poliziotto di nome Sergio e abbiamo fatto un piccolo ripasso dei cartelli.

Ci hanno insegnato la distanza di sicurezza,ci siamo messi i caschi e siamo andati a prendere le bici.

Io sono stato insieme ad Alessio e insieme abbiamo preso cinque o sei lettere.

Invece dopo ho seguito l’Elena ela Giuliama comunque ho preso 9 lettere quindi Vigilanda cioè che mi mancava una i viola.

Io ho fatto 2infrazioni con un punteggio di 80 punti e ci hanno regalato il patentino .

Tornati a scuola ci hanno dato un segnalibro con le regole per i pedoni

Samuele

Il poliziotto spiega le regole stradali

Il poliziotto spiega le regole stradali

 

Il giorno 18 aprile , la classe 4° b , è andata con il pulmino a “ VIGILANDIA”ed eravamo tutti un po’  impauriti . Quando siamo arrivati abbiamo visto un bel parco verde ed un vigile ci ha fatto sistemare in un capannone dove ci ha rispiegato i cartelli stradali e ci ha dato una pettorina con un numero , una cuffietta e un casco.

Abbiamo aspettato che la  classe prima di noi finisse il percorso , e poi abbiamo preso le bici. Il vigile ci ha fatto fare delle tappe lungo il percorso poi ha fischiato per farci iniziare… poi ,dopo un po’, si è deciso  a  rifischiare per farci smettere.

Alla fine ci hanno dato le patenti dove su scritto il numero delle infrazioni fatte; chi ne aveva fatte 0, riceveva una lucina! ci siamo divertiti tantissimo; abbiamo avuto anche fortuna perché quando si stava andando via si è rannuvolato e quando eravamo sul pulmino è iniziato a piovere !!

!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Paola ,Sara M. e Giulia B.

 

Bimbi in bici

Bimbi in bici

 

 

 

read more
Vigilandia

Un ladro in casa

Ladro scassinatore

Ladro scassinatore

Una mattina, io (Pietro) mio fratello e Margherita,siamo andati a casa dei nostri amici.
Quando siamo arrivati ci hanno accolti bene.
Con i bambini di nome Martina e Leonardo abbiamo fatto un milione di giochi .
La loro mamma di nome Francesca ci aveva detto che il pranzo era servito,allora noi siamo scesi e c’era un pranzo da re.
Dopo pranzo i genitori erano andati a vedere una casa ,che era abbastanza lontana, mentre i nostri amici giocavano io e Margherita siamo andati a giocare al parco solo noi due.
Mentre noi eravamo tornati dal parco qualcuno ci ha telefonato allora noi abbiamo risposto e hanno attaccato, e questo è successo per 4 volte allora la ragazzina che ci abitava ci ha detto che erano i ladri,allora noi eravamo preoccupati e spaventati.
Allora mio fratello Diego è andato a vedere alla finestra è ha visto i ladri che entravano allora lui ci ha avvisati ,allora siamo andati in garage perché lì si può andare in giardino,però loro erano proprio lì, allora siamo andati su tutti impauriti allora abbiamo provato a telefonare ai genitori ,ma il loro telefono era spento,allora siamo andati in cucina a vedere alla finestra e li abbiamo visti aprire la porta allora siamo andati giù e siamo andati nel bagno turco almeno non ci potevano vedere.
Allora siamo andati a prendere i bastoni di ferro,e siamo andati a picchiarli e abbiamo chiamato la polizia e li hanno arrestati così i nostri genitori non lo hanno mai saputo.

read more
Un ladro in casa

Alla scoperta di un film

La classe 4° b il giorno 12 gennaio, era emozionatissima perché,per una strana idea della maestra di matematica ,con il pulmino è andata al cinema Odeon per fare e capire come si svolge un film. Il regista ci ha parlato dei film, creati con i bambini di altre scuole e ci ha spiegato i trucchi  del cinema . Poi abbiamo mangiato, e il regista ci ha spiegato come si realizzavano  gli sfondi del film, anche quello molto divertente. Si stavano avvicinando le due e mezza, e per noi era il momento di tornare a scuola. Arrivati a scuola abbiamo fatto il testo dell’ esperienza.

Una giornata con un pizzico di telecamera!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Il cinema Odeon

Il cinema Odeon

read more
Alla scoperta di un film

Il mitico sindaco della 4 B

Nella nostra classe si svolge l’ attività del sindaco.

Ogni mese si cambia sindaco, il mese prima si scelgano i due candidati per diventare sindaci.

La prima cosa  che un candidato deve fare è presentare il proprio programma dove ci deve essere scritto il motto e disegnato il simbolo e viene letto alla classe.

Poi il popolo cioè la classe l’ultimo giorno del mese sceglie il programma che gli è piaciuto di più, si fanno le elezioni. La maestra scannerizza su dei fogli il motto e il simbolo con il nome dei candidati.

Quando la maestra tira fuori i bigliettini delle elezioni si conta quanti voti sono per un candidato, e da li il bambino che ha più voti diventa sindaco e sceglie:

il vice sindaco, l’ assessore alla cultura, l’ assessore allo sport, l’ assessore all’ ambiente, l’ assessore alle piantine e il postino.

IL sindaco nel mese fa tanti giochi o lascia la classe libera durante la ricreazione.

 

TANTI SALUTI DALLA 4B!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

GAIA E GIULIA T.

read more
Il mitico sindaco della 4 B

Un laboratorio super gommoso

Martedì 10  Gennaio un’ operatrice della coop è venuta in classe nostra a farci imparare come si fanno le gomme con il pongo.

Ci ha diviso in gruppi,poi ha detto ad ognuno di noi il proprio compito.

Poco dopo ci ha spiegato come si facevano le gomme vere nelle fabbriche;poi ci ha  dato il pongo ogni gruppo doveva trovare una forma al proprio pongo,lei poi ci ha fatto scegliere se la nostra gomma poteva essere artificiale o naturale.

Insieme al pongo ci ha dato una piccola ciotola con dentro dei brillantini di colore diverso, insieme ci ha dato anche dei pezzi di cartoncino(giallo o rosso) che dovevano essere le vitamine.

Poi abbiamo modellato il pongo: la mia squadra la numero 5° ha fatto la forma di girella.

Quando il 31 Gennaio è tornata per farci fare la 2° parte  di laboratorio ci ha fatto costruire la scatolina per le nostre gomme, ce l’ha fatta decorare con disegni che rappresentassero le gomme costruire.

In fine ci ha fatto fare io slogan della gomma.

Insomma ci siamo divertiti un sacco.  

 

 

     Sara R.     Elisabetta I

read more
Un laboratorio super gommoso

Andiamo a fare un film

                                      La classe 4° b il giorno 12 gennaio, era emozionatissima perché,per una strana idea della maestra di matematica ,con il pulmino è andata al cinema Odeon per fare e capire come si svolge un film.

 Il regista ci ha parlato dei film, creati con i bambini di altre scuole e ci ha spiegato i trucchi  del cinema . Poi abbiamo mangiato, e il regista ci ha spiegato come si realizzavano  gli sfondi del film, anche quello molto divertente. Si stavano avvicinando le due e mezza e per noi era il momento di tornare a scuola.

In questi giorni (16-03-12), è venuto il regista a farci una visita e parlando con le maestre hanno deciso di farci fare un film. Ci ha proposto di trovare un film nel quale ci fosse una scena in cui la classe  sia vuota. Giulia B.- Sara m.-Paola

read more
Andiamo a fare un film

L’ornitorinco

L’ornitorinco è un mammifero semiacquatico che,come l’echidna,depone le uova ma allatta i suoi piccoli,è un vertebrato.
L’ornitorinco (Ornithorhyncus anatinus) è stato a lungo un bel mistero per gli studiosi: il becco che ricorda quello di un’anatra, l’andatura strisciante tipica dei rettili, la coda piatta come quella dei castori, il pelo idrorepellente simile a quello delle talpe.

 Appartenente all’ordine dei Monotremi, è, insieme ad altre due specie di Echidna, l’unico mammifero a deporre le uova, da cui nascono cuccioli che sono nutriti attraverso le mammelle della madre. Insomma uno strano intreccio che rappresenta forse l’anello di congiunzione tra Mammiferi e Rettili e il cui nome (mono uno solo, trema orifizio) è dovuto alla presenza di una cloca, porzione terminale dell’intestino, nella quale confluiscono sia l’apparato riproduttore che quello escretore.

 L’ornitorinco è un membro dell’ordine dei Monotremi, che comprende 2 altri membri. Questi sono l’echidna a becco lungo e l’echidna a becco corto. Il termine “Monotremi” driva dal fatto che l’echidna e l’ornitorinco usano la stessa apertura per la riproduzione e per eliminare i prodotti di rifiuto, caratteristica che si trova nei rettili. Altro carattero rettiliano è la deposizione di uova.

Davide Ghalati Nabizadeh         Aram Tommaso Paoli

read more
L’ornitorinco

Una gomma superappicicosa

Martedì 10 gennaio è venuta una operatrice della coop di nome Cristiana nella nostra classe

a farci imparare come si costruisce una gomma e ci ha diviso in sette gruppi ed in ognuno c’era un cassiere,addetto agli ingredienti,portavoce e uno o due assistenti .

Cristiana dava ad ognuno dei cassieri dei tappi che si chiamavano Kassel come il nome della nostra scuola e lei ci dava due scelte che si potevano decidere:si poteva scegliere la gomma a base naturale o artificiale o altri prodotti.Poi ci distribuiva dei pezzettini di pongo e dovevamo riscaldarla con le mani e poi modellarla facendo forme di fantasia.

Il 31 gennaio è tornata e ci ha ridato le nostre gomme e ad ogni gruppo chiedeva il nome inventato, poi dava un foglio noi dovevamo fare la propria pubblicità inventata e scrivere il nome accanto,dovevamo tagliarla e poi formare una scatolina,per le nostre gomme e poi le abbiamo messo le nostre gomme.

ALESSIO S:SAMUELE C

read more
Una gomma superappicicosa

Incredibile cervello

A differenza di tutte le altre parti del corpo,non sembra che il cervello faccia niente di emozionante,come pompare sangue o combattere i germi.

Se ne sta solo soletto, fermo al solito posto.

Assomiglia ad un budino un po’ annacquato:eppure il cervello è sempre indaffarato.

Anche quando sembra fare poco o niente il vostro cervello scoppietta per via delle scariche elettriche di milioni di nervi. Pesa soltanto  un kg e mezzo ma è più potente del più potente computer al  mondo.

Tutto quello che fa il cervello è impressionante: lancia segnali,ordini e pensieri ad una velocità supersonica e per mettere in pratica questi ordini

straordinariamente veloci ha bisogno di nervi fortissimi e numerosissimi.

Se il cervello di fuori è sconcertante,dovreste vederlo all’interno:è come un grande palazzo pieno di uffici e di tante persone che lavorano.

C’è la biblioteca dove stanno i tuoi ricordi, ufficio del capo dove vengono prese le decisioni.

molti di questi uffici sono divisi a metà: nella parte di destra c’è l’area creativa,la parte sinistra è quella più scientifica e razionale.

 

Matilde F. e Elena M.

read more
Incredibile cervello