Ventidue + 1 – 5^A Cesare Battisti

All posts tagged Ventidue + 1 – 5^A Cesare Battisti

Redazione web :il giornalista Pino Rea incontra i ragazzi della v Battisti

FIRENZE (1 mar.)-Pino Rea,giornalista in penzione,il primo di marzo ha incontrato i ragazzi della classe V
della scuola Battisti.

Voleva raccontare il lavoro del giornalista,e ha coinvolto in modo divertente e semplice con una ricostruzione di un articolo.Lui ci ha spiegato come fare a scrivere un articolo con le 5 w cioe’: why,when,what,who,where.

Ci siamo divertiti moltissimo ad ascoltare la spiegazione . Questo breve articolo è una prova
della tecnica delle 5 w.

MATTEO B. e  SAMUELE I

read more
Redazione web :il giornalista Pino Rea incontra i ragazzi della v Battisti

VIGILI A SCUOLA !!!!!!!

Giovedi, 9 febbraio 2012, sono venuti i vigili di Vigilandia a scuola. Ci hanno spiegato le regole della strada in bicicletta per farcele rispettare. Hanno portato dei cartelli stradali e per ognuno ci hanno spiegato il loro significato.

Disegno della nostra classe durante l'incontro

Disegno della nostra classe durante l'incontro

Ci sono diverse regole, per esempio mettere la feccia con la mano quando giri e mantenere la distanza di sicurezza. Hanno chiamato anche una bambina alla lavagna sulla quale doveva disegnare una strada. Non scorderemo queste regole perché ci serviranno per quando andremo a Vigilandia. Dove saremo tutti in bici a mettere in pratica quello che ci hanno spiegato le due vigilesse.

CARLOTTA. L, EDOARDO. B, MATTEO. B, JEMMA. R.T, ANDREA. M.

read more
VIGILI A SCUOLA !!!!!!!

La primavera di Venere

Primavera di Botticelli

Primavera di Botticelli

La Primavera fu disegnata da Sandro Botticelli su richiesta di Lorenzo de’ Medici. Rappresenta il giardino di Venere. Lì al centro c’è lei. Ci sono anche le Grazie tre ragazze che ballano. Alla sinistra di Venere vediamo Flora.

La Primavera ha un vestito ricoperto di fiori, in testa ha una ghirlanda di fiori. Regge nel grembo fiori di diverso tipo con cui cosparge il terreno. È bellissima! È in cinta. Mercurio protegge il giardino dalle nuvole. Perché si sa, è primavera! A sinistra di Venere vediamo un dio del vento. Questo quadro ci è piaciuto molto. Ringraziamo molto la madre di Stefano, la signora Lia per averci illustrato così bene il quadro.

 

 

Eleonora e Sara

read more
La primavera di Venere

Una lezione sul bullismo

Il 15  novembre 2011 è venuto a scuola uno psicologo del Telefono Azzurro di nome Giovanni a darci delle informazioni sul bullismo.
Il bullismo è una forma di prepotenza usata da ragazzi e ragazze che si sentono superiori alle loro vittime.
Per essere bullismo deve avere tre particolarità: deve essere intenzionale, frequente e asimmetrico cioè il bullo
si sente “maggiore” della vittima.

Detto questo lo psicologo ha detto che ci sono tre tipi di bullismo:
-Bullismo diretto che può essere fisico o verbale.
Il bullismo fisico diretto consiste nel picchiarsi, dare calci e pugni, spingere, dare pizzicotti, graffiare, mordere,
tirare i capelli e appropriarsi degli oggetti degli altri o rovinarli.
Il bullismo diretto verbale consiste nel minacciare, insultare, offendere, prendere in giro,
esprimere pensieri razzisti, estorgere denaro e beni materiali.
-Bullismo indiretto ciè escludere e non considerare; questo è più frequente nelle ragazze.
-Cyberbullismo cioè fare uso della tecnologia nel bullismo.

Consigli

Giovanni ha detto che se nel caso conoscessimo dei bulli o delle vittime dobbiamo dargli questi consigli:
per il bullo si consiglia di parlarne con qualcuno che lo può aiutare e di provare a mettersi nei
panni della vittima. Per la vittima si consiglia di segnalare il fatto ad un adulto che lo può aiutare,
non isolarsi e cercare di convincere il bullo a non dargli fastidio. Entrambe le lezioni sono state carine
ma soprattutto utili.

Un disegno sul bullismo a scuola

Un disegno sul bullismo a scuola

Ricciarda, Carlotta, Sara.

read more
Una lezione sul bullismo

Gita ad Arcetri

Il 5 dicembre del 2011 siamo andati in gita ad Arcetri.
appena arrivati abbiamo conosciuto una Fisica .
Lei ci ha fatto vedere ridotto il sistema solare.
Questa signora ci ha fatto vedere tutti i pianeti, gassosi e rocciosi.
Dopo il percorso siamo entrati dentro l’osservatorio .
Dentro c’era un telescopio del 1800 d.c. pero’,non usato piu’ per le ricerche.
Avevano messo lì quel telescopio perché Arcetri prima era un luogo buio e si riusciva a vedere meglio il cielo .

Quel telescopio è enorme e peso,allora invece di costruire
primala cupola e poi mettercelo dentro hanno costruito
la cupola intorno a questo.

Lei ha aperto la cupola dove era racchiuso il telescopio
però l’a dovuto richiudere subito perché fuori pioveva.
Prima credevano che il sole fosse perfetto e invece Galileo Galilei
ha scperto che ilsole ha delle macchie più fredde che durano circa 3 anni.
La nostra galassia è vicina alla galassia di Andromeda e al suo interno c’ è un enorme buco nero.
Poi la signora che ci ha spiegato che quando il Sole starà per esplodere noi ci saremmo uniti alla galassia di Andromeda.
Alla fine abbiamo visto tutte le costellazione e che il Sole è davanti al sagittario e allora nonsi vede bene.
Arcetri prima era un luogo buio e si riusciva a vedere meglio il cielo.
quel telescopio è enorme e peso, allora invece di costruire prima la cupola
e poi mettercelo dentro anno costruito la cupola intorno a questo.

 

Stefano F. Niccolò S. Niccolò R. Samuele I.

read more
Gita ad Arcetri

Il bullismo

Martedì 15 novembre è venuto uno psicologo dell’ associazione “Telefono Azzurro” di nome Giovanni.
Con lui abbiamo fatto un interessante percorso sul BULLISMO che spiega diverse cose, ad esempio…

Ci sono emozioni positive, intermedie e negative:

: )                           : [                        : (
gioia                            orgoglio                    tristezza
allegria                         imbarazzo                   noia
stupore                          vergogna                   rabbia
entusiasmo                                                   malinconia

Per essere un vero bullismo deve avere almeno tre caratteristiche:

intenzionalità= uno vuole fare del male ad un altro
frequenza= è frequente e ogni giorno si danno a botte
asimmetrico= il bullo si sente superiore della vittima anche se non lo è

Ci sono tre tipi di bullismo:
DIRETTO che prevede botte e prese in giro
INDIRETTO che per fortuna non prevede botte ma purtroppo prevede l’esclusione ed è più frequente tra femmine
CYBERBULLISMO il bullo prende in giro con tutte le nuove tecnologie:telefonini,foto,computer,ecc…

A noi è piaciuto molto questa esperienza e non la dimenticheremo mai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Un disegno sui tipi di bullismo

Un disegno sui tipi di bullismo

 

read more
Il bullismo

L’acqua

Il giorno 18 Novembre abbiamo avuto una lezione sull’ acqua dal titolo Acqua in bocca.

Questa lezione è stata spiegata da una operatrice della Coop. Ci ha spiegato come non sprecare l’acqua.

Con essa si può vivere, annaffiare, bere, cucinare e lavare.L ‘ acqua è indispensabile sia per gli uomini che per gli  animali e può essere liquida, gassosa, solida. E’ incolore, inodore e insapore: l’acqua non ha forma .

Senza acqua un bambino riesce a vivere per 3 giorni e un adulto per un massimo di 10 giorni.

Qualsiasi cosa è fatta di acqua, ad esempio pensate che un neonato è composto all’80% di H2O e invecchiando la
parte liquida diminuisce fino ad arrivare a un minimo di 65%.

L’ animale composto da più acqua sapete qual è?…La medusa!! Ne è composta dal 90%.

Matteo B. , Matteo S. e Niccolò B.

Un paesaggio marino con i monti

Un paesaggio marino con i monti

read more
L’acqua

La canzone della nostra classe

Siamo studenti, della Battisti

Puffo disegnato da Ilaria

Puffo disegnato da Ilaria

sembra curioso quando studiamo

tutti blu, con i grembiuli

sembriamo PUFFI se ci abbassiamo

e noi quest’anno siamo i più grandi

e di certo anche i più “GANZI”!!!

Siam felici di star qui

dalla prima fino a qui

nella scuola “più bellissima” che c’è

errore di ortagrafia!!

nella scuola bella bella come me oolè!

read more
La canzone della nostra classe