Un venerdì molto speciale

Venerdì 31 Gennaio è venuta Elisa Sarfatti una signora di origini ebraiche,che ci ha raccontato la sua triste storia e quella del razzismo.

Lei abitava a Firenze , nel qartiere delle Cure, e frequentava la scuola Collodi.wpid-wp-1398692479036.jpg

Arrivata in 5, non potè più proseguire gli studi a causa delle leggi razziali.

Dovette emigrare a Londra dove il padre trovò un modesto impiego come avvocato.

Nel 194142 , iniziarono i bombardamenti su Londra con le bombe volanti V1eV2 da parte dei Tedeschi . Quando i bombardamenti si intensificarono ;la famiglia di Elisa fu costretta a trasferirsi in campagna, lontano da Londra.

Un giorno mentre era sul terrazzo a fare i compiti vide una bomba volante che distrusse la casa accanto. Ma il peggio per Elisa doveva ancora arrivare; una domenica le dissero che il suo babbo era caduto sui binari della metro ; in verità si era suicidato. Contemporaneamente il futuro marito era stato preso dall’ esercito inglese come agente, era una famiglia molto attiva,infatti il cognato era entrato in un partito Comunista ed era andato a far parte di un gruppo di partigiani, sulle Alpi, che catturato dai nazisti e fu ucciso.

Finita la guerra Elisa tornò a Firenze.

AdminUn venerdì molto speciale
Share this post

Related Posts