Febbraio 2014

All posts from Febbraio 2014

Il Monviso re di pietra

La più alta montagna delle Alpi Cozie (3842 m s.l.m. )

Cima del Monviso

Cima del Monviso

Dal 29 maggio 2013 è stato riconosciuto Patrimonio Unesco come riserva di biosfera transfrontaliera, all’interno di un programma internazionale dedicato all’ uomo e la biosfera M.A.B..(man and biosphere). In tutto il mondo ci sono 621 riserve riconosciute tra cui 9 in Italia . Si tratta di zone geografiche marine o montane in cui gli abitanti si impegnano a conservare l’ambiente, a utilizzare le risorse naturali senza danneggiarle.

Viso Colle Gianna

Viso Colle Gianna

Un’altra caratteristica del Monviso è che qui si trova la sorgente del Po (in località Pian Del Re). Sul Monviso si può anche sciare a Crissolo e andare sul bob a Pian Della Regina dove è stato appena inaugurato un tapis roulant.

In estate è possibile camminare sul Monviso fino alla sua cima e attraversare il “Buco di Viso”.

Buco di Viso

Buco di Viso

Il primo traforo  alpino della storia, aperto nel 1480 da Ludovico II , marchese di Saluzzo per favorire il commercio con la Francia.

Il Buco di Viso è lungo 75 m.I primi alpinisti a scalare la vetta furono il deputato di Biella Quintino Sella accompagnato da guide locali e, per le donne, Alessandra Boarelli di Verzuolo nel 1864, alla quale è dedicato il Bivacco Boarelli alla base del versante Sud. Secondo alcuni, nel logo della Paramout Pictures, famosa casa di produzione cinematografica americana, sarebbe rappresentato il Monviso.

Matilde

Logo Paramount

Logo Paramount

Continua
AdminIl Monviso re di pietra

Il libri più belli … secondo me (parte1)

Leggere è una delle mie passioni. Leggo da quando avevo cinque anni. Ho iniziato con Geronimo Stilton: sono libri molto bellini, scritti in modo simpatico e con tante parole buffe.

Alcuni libri mi hanno fatto sognare, come la saga “Viaggio a Deltora“ di Emily Rodda: mi sono immaginato di viaggiare con Lief e Jasmine, i protagonisti del Regno di Deltora ed affrontare con loro molti pericoli. Ho sognato montagne di dolciumi con “La torta in cielo” di Gianni Rodari, un autore molto conosciuto che ha scritto tanti libri divertenti.

Il pupazzo parlante” e “La maschera maledetta” della collana Piccoli Brividi sono libri che mi hanno tormentato le notti e tuttora, se ci penso, mi viene la tremarella.

Uno dei miei scrittori preferiti è Roald Dahl. Ho letto quasi tutto ciò che ha scritto. I libri più belli sono “La fabbrica di cioccolato”, che fa venire l’acquolina in bocca pensando ai fiumi di cacao, ai prati di liquirizia e alle vasche di mentine e la storia di “Matilda” una bambina prodigiosa con un potere magico negli occhi, che riesce a metter fine al menefreghismo che la circonda grazie a questo potere.

Mi è piaciuto e consiglio “Il Mago di Oz” una lettura facile e divertente per i piccoli appassionati di classici.

La mia passione per i libri ha influenzato anche il mio fratellino che è diventato un grande lettore di libri e fumetti, ma non come me!

Ettore

Continua
AdminIl libri più belli … secondo me (parte1)

Filastrocca

Ho scelto di scrivere una filastrocca, che i miei genitori mi raccontavano quando ero piccola. L’ho scelta perché è simpatica e divertente che fa così:

“Mano, mano piazza,

passò una lepre pazza,

il primo la vide,

il secondo l’acchiappò,

il terzo la cucinò,

il quarto se la mangiò

e il quinto che era il più piccino

lecca, lecca tegamino!!!!!!!!!”

Mentre mi raccontavano questa filastrocca, la accompagnavano con dei gesti che mi piacevano tanto, tanto.

Amenech

Continua
AdminFilastrocca

Filastrocca 2

Gira, gira tondo

Cavallo Impera tondo,

cavallo d’argento,

che pesa cinquecento,

centocinquanta,

la gallina canta.

Lasciatela cantare,

la voglio maritare.

Le voglio dare il sole,

il sole è troppo forte!

Le voglio dar la morte,

la morte è troppo scura!

Le voglio dar la luna ,

la luna è troppo bella ,

la luna sta lassù,

dai un bacio a chi vuoi tu.

Maria Paola

 

Continua
AdminFilastrocca 2

Gli animali di mio nonno

L’orto del nonno è un piccolo zoo in cui gli animali si rincorrono un po’. 
Ci sono due asinelli un po’ brutti un po’ belli (questo non lo so),
c’è un gatto piccino che è proprio carino
c’è una canina un paffutella che a forza di correre diventa più snella.
Che meraviglia!
Ci sono anche i ricci che fanno un bel po’ di pasticci.
Quando li vado a trovare “Che confusione, non so più cosa fare”!
Chi salta. Chi miagola. Chi abbaia. Chi raglia.
Chi pensa ad uno zoo, certo non sbaglia!

Elena

Continua
AdminGli animali di mio nonno

Recensione del film “Belle e Sebastien”.

La scorsa settimana e’ uscito al cinema il film ” Belle & Sebastien”.

Sono andata a vederlo  appena e’ uscito nelle sale, con la mamma e il babbo.
Questo film prende spunto da un cartone animato degli anni ’80. Mia mamma mi ha detto che lo vedeva sempre e ora ve lo racconto.
Sebastien era un bambino della nostra eta’, 9 anni, e viveva con suo nonno in un paese di montagna in Francia.

Il nonno era un pastore e ogni mattina si rendeva conto di aver smarrito  una delle sue pecore.

Lui pensava che a mangiarle fosse stato il cane randagio che si aggirava nelle montagne, invece erano i lupi.

Il nonno e altri abitanti del paese decisero di andare a cacciare il cane che era soprannominato “la bestia”, perche’ era molto grosso e tutti avevano molta paura.
Invece il bambino fece amicizia con il cane, che era una femmina molto buona e coccolona e tutta bianca. La chiamo’ “ Belle”.

Sebastien cercava di nascondere  Belle, perché i cacciatori le davano la caccia.

Locandina del film

Locandina del film

Il nonno lo scopre ma poi capisce che Belle era buona e non aveva mangiato le sue pecore e  così decide di tenerla.

Nessuno le dette più la caccia e rimasero felici e contenti.

Il film mi è piaciuto perche’ mostra i bellissimi paesaggi delle Alpi francesi con laghi, valichi,  boschi,  prati e cime piene di neve e di ghiaccio e poi perche’ adoro gli animali e soprattutto i cani.

Cartone animato

Cartone animato

 

Poesia dedicata ai cani da    Jerome Klapka Jerome

Non si cura di chiedersi se abbiate torto o ragione:
Non gli interessa se abbiate fortuna o no,
se siete ricco o povero,
Istruito o ignorante,
Santo o peccatore.
Siete il suo compagno e ciò gli basta.
Egli sarà accanto a voi per confortavi, proteggervi e dare,

se occorre, per voi, la sua vita.
Egli vi sarà fedele nella fortuna e nella miseria.
E’ il cane!

Gaia

Link alla sigla del cartone animato
http://www.youtube.com/watch?v=FfSMdac5aEc

Continua
AdminRecensione del film “Belle e Sebastien”.

Segreti di famiglia

Quando mio nonno è morto, la mamma aveva un gattino. La mamma mi ha detto che la nonna aveva una scatola piena di cose del nonno. Purtroppo la nonna non la fa aprire a nessuno ad eccezione di papà,  dello zio e di  lei. Sono curiosa di cosa ci si possa trovare, ma lo posso immaginare. Forse  non lo scoprirò mai, ma ciò che penso possa esserci rimarrà sempre nel mio cuore.

Eleonora

Continua
AdminSegreti di famiglia

LA MAGICA MEDICINA

La Magica Medicina è un testo divertente e alquanto interessante, scritto da Roald Dahl, il mio autore preferito!

Avete mai avuto una nonna megera e mezza strega che vi terrorizza con storie di vermi,scarafaggi e lombrichi?

Ebbene il protagonista di questa storia, “George” sì ce l’ha avuta.

Avete mai preparato una fantastica e magica medicina composta da shampoo, dentifricio, schiuma da barba, cera per pavimenti, polvere antipulci, vernice,

pillole per animali e altri ingredienti alquanto strani?

George sì l’ha preparata!

Avete mai fatto diventare vostra nonna da piccola e bassetta ad una lunga spilungona ? George ci è riuscito e ne combinerà anche delle altre; ne vedrete delle belle leggendo questo libro ultra fantastico.

Questo libro è diventato il mio preferito perchè è il più buffo che abbia mai letto.

Se avete un’ora di tempo libero, sprofondatevi nel divano e leggete tutto d’un fiato “La Magica Medicina”, vi farete un sacco di risate.

Matteo

Continua
AdminLA MAGICA MEDICINA