Testi

I più piccoli chiedono ai più grandi

Fotografia di una professoressa buffaE’ difficile frequentare la scuola media?
Se studi, no.

I professori sono simpatici o no?
Alcuni si, altri no.

C’è da studiare molto per i giorni della settimana e per il fine settimana?
Si, i compiti per alcuni giorni sono molti.

E’ noioso ascoltare la professoressa mentre spiega?
Dipende dai professori e dalle materie.

Le materie sono difficili da imparare?
Non molto.

Ci si sente bene a essere alle medie?
All’inizio no, ma dopo ti abitui.

Secondo voi sono più noiose le medie o le elementari?
Le elementari sono più divertenti.

Domande di Matteo (5^A)
Risposte di Samuele e Marta (2^C)

Continua
AdminI più piccoli chiedono ai più grandi

Le medie… Che paura!?!

Fotografia di un gatto buffo travestito da professoreÈ bello fare la ricreazione per poco tempo?
No, perchè non hai tempo di fare poco o nulla.

Sono belle le classi dove studiate?
Si, anche se sono un po piccoline.

Vi divertite a fare tecnologia?
Quando si fanno i laboratori si, molto, ma quando si fanno le tavole non molto anche se si può ascoltare la musica.

Cosa vi fanno fare a matematica?
Cose noiose e stancanti.

A italiano?
Dipende cosa si fa… Ad sesmpio la storia è noiosa.

Quanti compiti danno? Molti o pochi?
Dipende dai professori .

Sono più belle le medie o le elementari?
Le medie perchè ci sono solo5 ore, ma anche le elementari, perchè non hai i compiti tutti i giorni.

Domande di Greta (5^A)
Risposte di Claudia e Carlotta (2^C)

Continua
AdminLe medie… Che paura!?!

Dalle elementari alle medie

Scherzi alla professoressa...Come ci si sente ad essere alle medie?
Ci si sente più grandi, ma ti ci abitui presto.

I professori sono spesso scherzosi?
Alcuni si alcuni no, molto spesso no.

Si deve studiare molto?
All’inizio no, poi vanno sempre di più ad aumentare.

È tanto difficile?
Si, sempre di più.

Agli insegnanti dobbiamo per forza dare del “lei”?
Si.

Come vi sentite durante le lezioni? È noioso?
Dipende dalle materie e dai professori.

Quanto è differente la scuola media dalle elementari?
Nella prima media si ripassa tutto quello fatto alle elementari, in seconda impari cose nuove.

È dura eseguire tutti i compiti assegnati?
Dipende dai giorni, alcuni giorni si, altri no.

Domande di Bianca M.
Risposte di Bianca B. e Leonardo C.

Continua
AdminDalle elementari alle medie

Domanda e risposta

Fotografia dell'esterno della scuola GranacciALTHEA: come sono le maestre?
Si chiamamano professoresse e sono abbastanza severe. Alcune sono più comprensive nei nostri confronti. Altre sono più dure. Devi dare del “LEI”.

ALTHEA: quali sono le materie?
Geografia, scienze, storia, antologia, grammatica, tecnologia, arte, spagnolo/francese, inglese, matematica, motoria, religione, approfondimento, biblioteca, letteratura e musica.

ALTHEA: quali sono le materie più divertenti?
Sono: motoria, alternativa, biblioteca.

ALTHEA: quali sono gli orari?
Ci sono 3 orari diversi: delle classi fanno sei ore senza sabato, altre 5 ore con il sabato e le ultime fanno 5 ore con il sabato, ma il martedì e il giovedì con i rientri.

ALTHEA: quanti compiti vi danno?
Dipende dalle materie; ci sono molte materie in cui dobbiamo studiare, altre in cui dobbiamo fare gli esercizi come matematica e grammatica, e alcune materie come arte e tecnica in cui dobbiamo disegnare.

ALTHEA: quante gite fate?
Il primo anno ne abbiamo fatta solamente una, dove siamo andate all’ cquedotto.
Quest’anno ne abbiamo fatte 4, tutte nei musei!!!!

ALTHEA: cosa fate quando entra la maestra?
Quando entra la prof ci alziamo in piedi e diciamo buongiorno, poi ci risediamo e iniziamo la lezione.

ALTHEA: quanto dura lintervallo dopo pranzo?
Noi non pranziamo,l’intervallo dura 15 minuti e si fa solo dopo le prime due ore,e qulli che non fanno il sabato ma fanno 6 ore ne fanno un altro alle 12:15.

ALTHEA: che materiale usate il primo giorno di scuola?
Dobbiamo portarci da casa la merenda, il quadernino delle comunicazioni e l’astuccio. I bambini di prima media il primo giorno vengono accolti nell’ auditorum e vi parlano delle medie .

ALTHEA: quanto studiate il pomeriggio?
Dipende da quali giorni sono. Spesso abbiamo poche materie e altri giorni ne abbiamo di più. A seconda della quantità di compiti aumentano le ore di studio. Soprattutto quando ci sono le verifiche. A quel punto si può arrivare anche a 4 ore abbondanti di studio. Ma spesso è meglio avvantaggiarsi per non trovarsi troppi compiti ogni giorno, per il giorno successivo.

ALTHEA: ho un po’ paura della scuola media cosa potete dirmi per stare più tranquilla?
I professori “non mangiano nessuno” e non sono così cattivi come dicono e, a volte, si possono rivelare gentili, però ci sono delle eccezioni, ma non c’è da preoccuparsi e prima o poi ti abitui.

Domande fatte da ALTHEA e risposte di ANGELA GAIA e GAIA.
Speriamo di aver chiarito le idee ad ALTHEA e messo un po’ di luce nei suoi dubbi.

Continua
AdminDomanda e risposta

DOMANDE SULLA SCUOLA MEDIA GRANACCI

Studentessa addormentata sul bancoChi sono i vostri professori?
Professoressa di italiano BOSCAGLI, Prof. Di matematica MIRODDI, Prof di tecnica INNOCENTI, prof arte CAVICCHIOLI, ecc.

Quante sono le materie?
Geografia, antologia, storia, letteratura, arte, matematica, geometria, scienze, religione, ecc.

Quante pause ci sono?
Chi fa il sabato ha una pausa, chi non fa il sabato ha due pause.

Quante ore si studia dopo la scuola?
Si studia all’incirca tre ore il giorno.

Quante volte si può andare in bagno?
Si può andare in bagno alla seconda ora e alla quarta ora, e tutte le volte che si verifica una emergenza.

Quante classi ci sono?
Ci sono circa 15 classi.

Pensare di andare l’anno prossimo alla scuola media mi fa un po’ paura, cosa potete dirmi per farmi stare più tranquillo?
Noi ti consigliamo di stare tranquillo e di non avere paura perchè alla fine, la scuola media è una scuola dove ti senti più grande e dove puoi fare nuove esperienze.

Domande fatte da Gabriele G. (5^C)
Risposte di Bajrami, Bianchi, Becchi (2^B)

Continua
AdminDOMANDE SULLA SCUOLA MEDIA GRANACCI

Che cos’è per me il natale?

L'albero di NataleAl di là della leggenda metropolitana di Babbo Natale, questa è una festività che ha inizio fin dai tempi dei Romani ma con un significato ben diverso: il 25/12 per loro era il giorno in cui il sole rinasceva invincibile (solstizio d’inverno), in latino Dies Natalis Solis Invicti.
Poi c’è anche il significato religioso (Nascita di Cristo) che però nel vangelo non è stato scritto né giorno né anno, per questo fu scelto il 25/12 per via della tradizione dei Romani.

A parte tutto il Natale è anche un’occasione per passare del tempo con la famiglia, e anche l’atmosfera è molto festiva. Ci sono luci dappertutto e i negozi sono tappezzati di palline colorate e fiocchi di neve.

Invece una cosa che proprio non sopporto sono i mercatini di Natale perchè mia mamma mi ci porta e poi non c’è mai nulla di carino.
Quest’anno, come tutti gli altri, non è nevicato e questo mi dispiace perchè a me piace molto la neve.

L’albero è uno dei simboli più comuni del Natale ma pultroppo quest’anno non l’ho potuto fare perché le mie cugine me l’hanno fatto sotto il naso e questo mi dispiace molto, io adoro fare l’albero di Natale.

Poi però non dobbiamo trascurare i regali, anche se alcune persone dicono che stiamo sottovalutando il presepe o la messa di mezzanotte… cos’è il Natale senza regali sotto l’albero? Beh… C’è chi ne riceve di più e chi di meno, ma sono sempre regali di Natale no?!
Questa è una delle feste che preferisco perché posso giocare con mio fratello e con tutta la mia famiglia… il punto è che il Natale passa in fretta e per rivederlo dovrà passare un altro anno…
Uffa!

di Ilinca Trambusti

Continua
AdminChe cos’è per me il natale?

I MIEI VIAGGI

LegolandCiao sono chiara, e ora vorrei raccontarvi dei miei viaggi che ho avuto la fortuna di fare in questi anni. Ogni agosto, nella settimana di Ferragosto, andiamo all’ aeroporto di Pisa per una destinazione sempre nuova!
Sono andata in paesi dell’ Europa settentrionale come: Danimarca, Londra, Parigi, Amsterdam, Scozia, Svezia ma il mio primo viaggio è stato nel Mar Rosso a Sharm el Sheikh.

A me sono piaciuti tutti i viaggi ma se ne devo scegliere uno, il mio preferito è … la DANIMARCA!!

Quando sono partita da Pisa ero emozionatissima perchè era uno dei miei primi viaggi. Arrivati all’ aeroporto di Copenaghen siamo andati all’ albergo che in realtà era … un Hauseboat un peschereccio rompi ghiaccio, da fuori sembrava molto piccola ma dentro era grande con 4 stanze e 2 piani. La città è molto grande e a misura di famiglia perché tutti i biglietti sono scontati per le famiglie, muoversi in città è molto semplice. La città è piena di divertimenti e luoghi di svago come il parco giochi Tivoli. Tivoli è un parco divertimento il più grande che abbia mai visto è uno dei più vecchi d’ Europa, con giardini curatissimi pieno di giochi di tutti i tipi dalle montagne russe a le giostre per bambini.
Dopo aver girato la città in lungo e in largo siamo andati a Billund in una casetta lontano dal centro ma mio padre ha noleggiato una macchina e quindi potevamo arrivare in città in poco tempo.

A Billund c’ è il parco divertimenti tutto interamente fatto di lego LEGOLAND era pieno di giochi e al centro c’era una riproduzione delle città più importanti fatte i interamente di lego. I giochi erano quasi tutti acquatici e poi c’erano montagne russe immerse nella natura.
Questo è stato il viaggio più bello che abbia mai fatto sia perché è una città bellissima ma anche perché è molto divertente.

di Chiara Visani

Continua
AdminI MIEI VIAGGI

LE VACANZE DI NATALE

La coppa con il cappello di Babbo NataleLe vacanze di Natale? Certo, con qualche compito in meno sarebbero state più piacevoli, ma devo dire che in fondo, nonostante tutto, le ho trascorse molto bene! La cosa più bella, più divertente che ho fatto in queste vacanze, è stato il torneo di Rovereto (TN) con la mia squadra di pallavolo!

E’ stata un’esperienza indimenticabile, non vedevo l’ora di partire e di trascorrere questi fantastici quattro giorni con le mie compagne di squadra! Devo dire che all’inizio ero molto intimorita, perchè comunque stavo andando incontro a un’esperienza nuova per me. Entrare il primo giorno nel palazzetto della città, pieno di persone, ha suscitato in me fortissime emozioni. Nonostante la tanta paura di sbagliare, ma con la tanta voglia di giocare, vittoria dopo vittoria, siamo riuscite ad uscire dalla palestra l’ultimo giorno con una coppa in mano con scritto 3 classificate…bhè, davvero una soddisfazione incredibile!

Ma la vittoria più grande, è stata che alla nostra finale, due squadre da noi sconfitte il primo giorno, sono venute a farci il tifo! E’ nata quindi una grande amicizia tra squadre, che va al di là dell’agonismo sportivo! Purtroppo arriva l’ultimo giorno, ed è ora di tornare a Firenze, tutte felici di aver dato una grande soddisfazione all’allenatore e soprattutto a noi stesse!

Il giorno dopo che sono tornata da Rovereto mi sono messa con la testa sopra i libri, pronta (o quasi) a rientrare nel “mondo dello studio”. Passa qualche giorno e si arriva al giorno di capodanno! Bhè, anche questo molto atteso, naturalmente avevo già in mente di farlo con le mie amiche di squadra, perchè con loro mi diverto, scherzo e soprattutto gli voglio veramente tanto bene! Mi sono divertita molto: abbiamo ballato, cantato, scherzato e ovviamente giocato a pallavolo! Queste vacanze non le scorderò facilmente, specialmente il torneo di Rovereto che ha lasciato un segno nel mio cuore.

di Asia Bolognesi

Continua
AdminLE VACANZE DI NATALE

Vacanze

pattinaggio-sul-ghiaccioQueste vacanze sono state molto belle. Quasi ogni giorno sono uscita di pomeriggio con le mie amiche ed ognuna di queste è stata memorabile. In qualsiasi posto andammo lasciammo sempre tutte le nostre risate e chiacchere di ogni genere. L’uscita che ricorderò con tutto il cuore è stata quando il 22/12/13 al Winter Park. Siamo arrivate e corse subito sulla pista di ghiaccio tutte impaurite saremo cascate un paio di volte anche perché c’era molta gente che ci tagliava la strada oppure ci andavo addosso a vicenda…Oltre a pattinare siamo anche scese giù per una distesa ghiacciata  con i gommoni,inoltre cercavamo di farci le foto mentre andavamo con i capelli su tutta la faccia. Oltretutto mangiando e bevendo finimmo il pomeriggio. Le vacanze sono sempre bellissime sopratutto se passate con i parenti e gli amici.
Sofia Pratesi

Continua
AdminVacanze