Blog

Latest News and Updates

L’ultima uscita con Carlotta

Giovedì 18 Aprile  abbiamo fatto  l’ultimo laboratorio con Carlotta degli Amici dei Musei, ed è stato uno dei più interessanti, poiché riguardava  il  tour della  Florentia romana.

Ci siamo ritrovati in piazza della Repubblica e Carlotta ci  ha parlato della Florentia romana: abbiamo scoperto che era nata come accampamento ed era molto più piccola della Firenze attuale.

L’accampamento serviva per “romanizzare” gli Etruschi di Fiesole. I Romani avevano infatti già provato a conquistarli:

Mappa di Firenze Romana

Mappa di Firenze Romana

con le armi, con il denaro….ma non era servito a niente.

Alla fine decisero di bloccare i commerci tra gli Etruschi e gli altri popoli del Mediterraneo e  fu così  che gli Etruschi dovettero arrendersi e diventare Romani: in questo modo nacque Florentia tra le colline e l’Arno.

Poi abbiamo trovato il Cardo ed il Decumano massimo e dopo le porte, situate nei punti cardinali; noi dovevamo raggiungere la porta a Sud, con l’aiuto delle mappe che Carlotta ci aveva distribuito.

Dopo un po’di strada siamo arrivati alla porta, che  si trovava tra Via Porta Rossa e Via Por. San. Maria. Svoltando a destra siamo arrivati al Caput Acquae, dove si incontravano l’acquedotto e le mura.  Qui sorgevano le terme dei poveri, dove i contadini andavano una volta alla settimana e gli schiavi una volta al mese.

Andando verso sinistra, siamo arrivati in Piazza della Signoria, ovvero alle Terme dei ricchi,dove questi andavano tutti i giorni fino a tardi. Inoltre, dove è situato ora Palazzo Vecchio, era stato costruito un teatro, distrutto assieme alle terme, nel Medioevo. Le sue macerie sono state usate, appunto, per costruire Palazzo Vecchio.

Plastico della Florentia romana

Plastico della Florentia romana

E’ STATA UNA VISITA INTERESSANTISSIMA, CURIOSISSIMA E A DIR POCO AVVENTUROSISSIMA….E, A TUTTI DISPIACE  LASCIARE CARLOTTA.

Maria Vittoria, Duccio, Cristina e Elèna.

AdminL’ultima uscita con Carlotta
Share this post

Related Posts