Sport

chess-Boxing-6.jpg

Chess boxing

Struttura e regole
I due sfidanti si affrontano sulla distanza di un massimo di undici riprese, in cui vengono alternati un round di scacchi ed uno di pugilato, iniziando con un round di scacchi della durata di quattro minuti, seguito da uno di pugilato della durata di tre minuti. Tra un round e l’altro c’è un minuto di pausa, per consentire ai contendenti di cambiarsi.

Continua
AdminChess boxing
153456226-a73c7219-0ead-4650-849a-3203c369fa10.jpg

Pallavolo

La pallavolo è, secondo me, lo sport più bello mai esistito perché la pallavolo è la mia vita.
Ogni paese ha una squadra, ogni squadra ha una maglia, ogni maglia ha un numero. Il tuo numero. Quello che durante le partite l’allenatrice chiama, perché è il tuo turno. Devi metterti in gioco e mostrare a tutti di che pasta sei fatto, devi mostrare quello che sai fare.

Continua
AdminPallavolo
immagine-squadra.jpg

L’importanza di una squadra

In ogni sport l’elemento più importante, che non può mai e poi mai mancare, è la squadra. Non una squadra qualunque, ma una squadra con cui stare insieme e con cui divertirsi. La parola SQUADRA significa amicizia, collaborazione, divertimento, uscite in gruppo e soprattutto essere uniti, volersi bene ed avere fiducia l’uno dell’altro.

Continua
AdminL’importanza di una squadra

Jamie Vardy

Jamie Vardy, l’attuale centravanti del Leicester (campione d’Inghilterra), e secondo miglior marcatore nella Premier League 2015/2016 ha una storia davvero incredibile. Infatti prima di laurearsi campione d’Inghilterra con il Leicester, lavorava addirittura in fabbrica.

Continua
AdminJamie Vardy
matisse-la-danza-the-dance.jpg

La danza

La danza, una delle tre arti sceniche principali nell’antichità insieme al teatro e alla musica, si esprime nel movimento del umano secondo una piano prestabilito o improvvisato: la coreografia. Spesso accompagnata da musiche o composizioni sonore, la danza nel linguaggio e nella tradizione della danza popolare può essere chiamata anche ballo. 

Continua
AdminLa danza
ale46.middle-1.jpg

Minimoto: la fucina dei futuri campioni

Le prime minimoto comparvero agli inizi degli anni ’80, costruite artigianalmente da appassionati del settore motociclistico.
In origine, i modelli erano rudimentali, e venivano costruiti con motori a scoppio derivati dai decespugliatori, ed altri attrezzi motorizzati. Concepite all’inizio per il puro divertimento dei bambini, che ancora non potevano guidare le moto “a ruote alte”, grazie all’interesse che queste suscitarono nel pubblico, ben presto si iniziò a produrle in serie, e vennero costruite le prime piste in centro-nord Italia.

Continua
AdminMinimoto: la fucina dei futuri campioni