Il canto

canto blog totta (1)Il canto mette in contatto noi con l’universo. Il canto serve per identificarci alla velocità della luce, per divertirci nel vero senso della parola, per entrare nell’universo, nell’infinito, nel diverso. Il canto è espansione della coscienza, è vera conoscenza….è per questo che le montagne, la luna e le strade non possono che essere cantate, se davvero le voglio conoscere, se davvero le voglio rappresentare. Il canto è il modo più efficace e più vero per rappresentare la realtà. Il canto serve anche per risvegliare la voce e la parola. Ma questo è un altro discorso. Oppure no, è lo stesso discorso rifatto da capo, non rivolto al canto, ma alla parola rinnovata. Parola viva e canto vero sono la stessa cosa. Cantare, organizzare l’esperienza Il canto investe tutte le dimensioni dell’essere: emotiva, fisica, spirituale. Sarà per questo motivo che chiunque si troverà a cantare di fronte a noi sarà più esperto di noi in una qualche piega dell’esistenza. Per noi, chiunque egli sia, sarà portatore di un insegnamento. Sarà per questo motivo che cantare di fronte agli altri è sempre un’esperienza potente, che, per quanto naturale, mette talvolta un po’ paura, specialmente se non ci siamo abituati. Cantare è espressione dell’intelligenza emotiva…….. Tutto questo che ho appena scritto, è frutto di interessanti letture e articoli… ma la mia esperienza, quella di Carlotta, è esattamente la stessa cosa…… a cura di Carlotta Daziano  🙂

AdminIl canto
Share this post

Related Posts