I MONDIALI DI CALCIO

untitledIl campionato mondiale di calcio, è il massimo torneo calcistico per squadre nazionali maschili. Nato nel 1930 da un’idea del dirigente sportivo francese Jules Rimet, si disputa ogni 4 anni sotto l’organizzazione della FIFA ed è l’evento sportivo più seguito al mondo. La squadra vincente è proclamata “campione del mondo”.
La vincitrice dell’ultima edizione è la Spagna.
Dal 1930 al 1970 i vincitori venivano premiati con la Coppa Rimet. Inizialmente, questo trofeo era conosciuto come Coppa della Vittoria o semplicemente Vittoria, ma nel 1946 fu rinominata con il nome del presidente della FIFA Jules Rimet.
Nel 1983 la coppa fu rubata e non più ritrovata. Non fu l’unico furto, ne avvenne un altro prima dell’inizio dei mondiali del 1996 in Inghilterra ma in quel caso fu ritrovata dopo pochi giorni.
Dopo il 1970 fu usato un nuovo trofeo in sostituzione della Coppa Rimet, la Coppa del mondo FIFA.
Fino al 2006 i vincitori della coppa ne restavano in possesso fino all’edizione successiva: al momento del ritiro il trofeo veniva sostituito con una copia laminata in oro. Dal 2006 la FIFA ha deciso di cambiare regolamento: a causa di numerose ammaccature che l’hanno costretta ad una costosa opera di restauro, la federazione ha deciso di concedere l’originale solo per la premiazione e per le due ore successive sotto stretta sorveglianza. Subito dopo l’originale viene ritirata e sostituita da una copia laminata in oro.
La nazionale che ha vinto il trofeo per il maggior numero di volte è il Brasile con 5 titoli, segue l’Italia con 4, la Germania con 3, l’Argentina e l’Uruguay con 2, Francia, Inghilterra e Spagna con un solo titolo.
Dalla seconda edizione (1934), prima della fase finale si tengono le qualificazioni per restringere il campo delle nazionali che si giocheranno la coppa.
Dal 1938, il paese ospitante riceve la partecipazione automatica alla fase finale. Questo diritto era garantito anche ai campioni in carica, ma dal 2002 la qualificazione automatica è stata ritirata e anche i vincitori dell’ultima edizione dovranno ottenere il pass attraverso i turni preliminari.
Al campionato mondiale partecipano 32 squadre che si affrontano in un torneo della durata di circa un mese in un paese ospitante. Ci sono due parti: una fase a gironi seguita da una griglia ad eliminazione diretta.
In ogni raggruppamento ogni squadra gioca tre partite. Il turno successivo prevede la creazione di un tabellone, a cui accedono le prime due di ogni girone, basato sul piazzamento nel gruppo.
La fase ad eliminazione diretta prevede match di sola andata con la possibilità, in caso di pareggio dopo i tempi regolamentari, di tempi supplementari ed, eventualmente, calci di rigore. Le partite iniziano dagli ottavi di finale dove la vincitrice di ogni gruppo incontra la seconda classificata di un altro girone. Successivamente seguono i quarti, le semifinali, la finale per il terzo posto (nella quale si affrontano le perdenti delle due semifinali) e la finale.
In questi giorni si sta svolgendo un campionato del mondo, in Brasile.
Dario Maccarrone

AdminI MONDIALI DI CALCIO
Share this post

Related Posts