Commento

LA GITA PER BRUNDIBAR

Per andare a vedere Brundibar abbiamo preso l’autobus pubblico e, ovviamente tutti con la divisa della nostra scuola, siamo andati al teatro Goldoni. Noi ci siamo messi a sedere in alto il che non mi pare giusto perchè molti di noi non riuscivano a vedere, mentre una terza media era seduta in basso e cosi’ riuscivano a vedere benissimo.

scena della protesta dei bambini contro Brundibar

scena della protesta dei bambini contro Brundibar

Secondo me lo spettacolo non era un granchè perchè se avessero cantato meno la  storia si sarebbe capita meglio. Gli attori erano molto bravi e anche l’orchestra . Dopo aver visto lo spettacolo siamo andati a fare merenda. Al  ritorno siamo andati in autobus , quando siamo arrivati a scuola siamo andati quasi subito a mangiare .

Delia P.

Matteo B.

Continua
AdminLA GITA PER BRUNDIBAR

Un bel commento arriva da una giornalista!

Riportiamo un bel commento, scritto da una zia giornalista sul nostro articolo “Il Monviso re di pietra” . Ne siamo orgogliosi!

“Davvero un bel servizio giornalistico, che parte dall’attualità per arrivare alla storia, passando per le caratteristiche geografiche, i primati storici e chiudendo con la nota di curiosità della Paramount.

Mi ha fatto, ci ha fatto (con Bepi)  orgoglio leggere la firma dell’autrice “Matilde” nuova giornalista in erba della classe  IV B, insieme al gruppo, altrettanto bravo e affiatato,  di  piccoli scrittori, giornalisti, poeti , cantautori.

Comprendo fin d’ora che potrò avvalermi dell’ ottima spalla di Mati e dei suoi colleghi  per essere aiutata nel mio lavoro e nella ricerca giornalistica.

Faccio i miei complimenti anche alla  scuola per l’iniziativa, alla redazione Web  della “classe molto chiacchierona e golosona” come si presenta nell’home page, ma anche molto ben “irretita” nel web e preparata,  pronta ad affacciarsi al mondo e veder ricambiato il suo saluto“Ciao IV B!.” Bravi!

Un saluto a tutti spero di connettermi anche con il giornale TargatoCn, quotidiano on line della Provincia di Cuneo per il quale scrivo dal Saluzzese, da Saluzzo, Capitale del Marchesato, antico regno di Ludovico II, artefice del “Buco di Viso”, primo traforo sul re di Pietra,  che ben ha ricordato Matilde.”

Un abbraccio  particolare e affettuoso all’autrice del pezzo che lo estenda alla classe

Vilma (Brignone ) e Bepi (Barolo)

Continua
AdminUn bel commento arriva da una giornalista!