FIABE

   I DUE SCOIATTOLI

IMG_1707Un giorno uno scoiattolino di nome Cip cominciò a giocare con la sua palla. Ad un certo punto uno scoiattolino  di nome Freccia gli chiese: ”Posso giocare con te?” e Cip rispose: ”Certo!”. Passarono sedici anni e i due scoiattolini diventarono ragazzini. Un giorno venne l’ora di pranzo, salirono su di un albero e videro una noce gigantesca e Cip disse: ”Quella noce è mia”,”No! E’ mia” rispose Freccia e così litigarono fino all’ora di cena. Quando si convinsero a dividerla a metà, diventarono amici per sempre!

IL  PRINCIPE  SENZA  CORAGGIO

IMG_1705Tanto tempo fa, in un palazzo, viveva una principessa di nome Selina, che aveva come padre un re il quale era molto  amato dalla gente del paese. La principessa era bella e sportiva,  diversa da tutte le altre principesse. Il re cercava sempre di  insegnarle le buone maniere, ma lei non lo ascoltava. In cima a una montagna nascosta da rocce e alberi viveva  una strega  cattiva, di nome Straccetta, chiamata così perché il suo terribile  incantesimo trasformava tutti in stracci. La strega teneva  prigioniero  Briche, un principe bellissimo, diverso dagli altri  principi, perché non era coraggioso e aveva paura del buio! Quando la  principessa lo venne a sapere pensò di dover fare qualcosa per aiutarlo. La principessa si svegliò all’alba e partì senza farsi vedere da nessuno. Arrivata alla casetta entrò senza nemmeno bussare…come era abituata! Vide la strega che inutilmente provava a farsi bella; si nascose in un angolo da dove sentì uno strano rumore, la principessa si voltò e vide il principe legato, che si dimenava. La principessa avrebbe voluto liberarlo, ma era inutile, perché era chiuso nelle segrete e la forza della principessa non era abbastanza da rompere le sbarre. Per fortuna la principessa era molto intelligente e riuscì a passare attraverso le sbarre. Liberò il principe molto velocemente  e iniziarono a percorrere  il lungo corridoio. Mentre la strega  passava dal corridoio vide Selina, ma non il principe, perché era nascosto dietro di lei, la strega urlò: “Trasformerò anche te in stracci e ti userò per pulire il bagno”. Il principe si decise a farsi coraggio e si nascose dietro una colonna. Al momento giusto, quando la strega  aveva appena effettuato l’incantesimo, gli tirò una spinta; l’incantesimo si rifletté sulla  finestra tornando indietro, trasformando la strega in stracci! La principessa prese per la mano il principe e iniziarono a correre. Arrivati a palazzo la principessa chiese al principe: “Perché non ti sei liberato da solo, se passare attraverso le sbarre era tanto semplice?” e il principe rispose: “Ero rimasto paralizzato dal buio, ma quando sei arrivata tu ho trovato il coraggio e adesso non ho più paura”. La principessa fu felice di essere stata lei a salvare un principe e dopo poco si sposarono e vissero per sempre … FELICI E CONTENTI!!!

La principessa imprigionata

IMG_1704C’era una volta, tanto tempo fa, una principessa che viveva in un immenso castello. Un giorno, una brutta strega, rapì la principessa e la intrappolò nella cella del suo castello. Una volta quando la strega era entrata per darle da mangiare la principessa  si accorse che la strega teneva le chiavi del castello nella tasca del vestito e, d’istinto, la principessa  la fece inciampare. La strega preoccupata di rialzarsi non si accorse di aver perso le chiavi. La principessa le raccolse e se le mise in tasca senza farsi scoprire. La principessa un giorno vide dalla finestrella della cella passare un principe a cavallo e pensò di  buttare giù le chiavi, nella speranza che il principe se ne accorgesse. Il principe sentì un rumore e incuriosito andò a vedere. Scoprì per terra un mazzo di chiavi; alzò lo sguardo e vide sventolare da una finestra del castello un fazzoletto bianco. Capì che qualcuno stava chiedendo aiuto. Decise allora di entrare. Con la chiave  più grossa  aprì il portone del castello. Si mise a girare tra  sale  e  corridoi e ad un tratto udì un canto. Si avvicinò e capì che dietro quella porta doveva esserci rinchiuso qualcuno. Provò  tutte le chiavi finché  non trovò quella giusta. La porta si aprì e scoprì una bellissima fanciulla che gli raccontò di essere stata rinchiusa in quella cella da una strega cattiva. Decisero di  fuggire insieme. Riattraversarono tutte le sale e i corridoi stando attenti che la strega non si accorgesse di loro. Riuscirono finalmente a raggiungere il portone e si allontanarono. La principessa e il principe decisero di vivere la loro vita insieme e. . . . . . . . vissero felici e contenti.

IL PRINCIPE CORAGGIOSO

IMG_1698C’ era una volta, in un castello, un principe molto coraggioso. Era molto bello, alto, elegante, altruista e non sopportava che le persone del proprio paese soffrissero. Da qualche tempo il tranquillo paese dove viveva era diventato un paese molto agitato a causa di un terribile orco.  Era tanto grande di statura da incutere timore alla sola vista, e durante le sue scorribande era solito rubare e rapire le fanciulle più belle del paese. Un giorno l’orco  rapì la fanciulla di cui il principe era innamorato e la portò in una casupola nella foresta. Il principe infuriato uscì dal castello sul suo cavallo  nero per andare alla ricerca della fanciulla rapita. Purtroppo però, dopo un’intera giornata ritornò al castello disperato senza essere riuscito a trovarla. Il giorno dopo consultò un mago che gli consegnò una spada magica e attraverso  la sfera di cristallo gli indicò dove era  tenuta prigioniera la fanciulla. Il principe sconfisse l’orco, liberò la fanciulla e dopo poco tempo si sposarono e vissero tutti felici e contenti.

GRAZIE ALLA MAGIA!

IMG_1709C’era una volta una ragazza di 12 anni che viveva in una casetta nel bosco; si chiamava Ella. Viveva in casa da sola senza padre né madre, ma aveva un cucciolo di cane di nome Gulasto, lo so fa ridere, l’ha chiamato così perché  gli ricordava il gelato! Un giorno decise di andare al mercato; al mercato vide uno specchio magico, ma lei non sapeva che lo era. Purtroppo Ella non aveva abbastanza soldi per acquistarlo, ma tornò la settimana dopo e lo comprò.  Il Re di quel reame aveva due figlie gemelle, anch’esse cercavano quello specchio perché erano brutte: piene di brufoli,  con i capelli arruffati  e  solo lo specchio  fatato avrebbe potute renderle belle. Il Re ordinò che tutti  gli specchi del reame dovevano essere portati alla reggia. Ella portò il suo specchio alle gemelle; le due nello strapparglielo dalle mani lo ruppero e una scheggia entrò nell’occhio  di Ella. Le lacrime della ragazza caddero sul pelo di Gulasto che, magicamente si trasformò in un mago. Subito tolse la scheggia dall’occhio di Ella, trasformò le gemelle in criceti e aggiustò lo specchio. Ella desiderò un principe, il mago lo fece apparire tra mille scintille luminose, si sposarono e vissero felici e contenti!!

L’avventure di  Josh

In un tempo molto molto lontano, c’era un re di nome Josh. Il re era alto, aveva capelli castani e lisci, e la carnagione chiara. Indossava un mantello blu sopra un vestito rosso fuoco. In  testa aveva una corona tempestata da pietre preziose dai colori accesi. Governava bene ed era amato da tutti i suoi sudditi, anche se nel suo cuore c ‘era tantissima tristezza. Il re Josh era infelice perché era solo; certo aveva la corte, ma gli mancava una compagna.  Allora il gatto di corte, che era un gatto  parlante disse al re: -Organizza un grande concorso per tutte le principesse del regno!-.  Il re allora organizzò un concorso, c’erano molte prove da superare, come abilità, portamento, gentilezza e saggezza. Ma nessuna principessa lo stupì, nemmeno al ballo!!!! Passarono gli anni, il re, un giorno, andò nel bosco per cacciare. Quando smontò da cavallo incontrò una ragazza di nome Saraide. Mentre Saraide dava del cibo ai suoi animali, inciampò nel mantello del re. I due si misero a chiacchierare. Il re tornò più volte da Saraide per parlare con lei, e dopo un mese si innamorarono e così decisero di sposarsi. Mentre si stavano sposando arrivò Morgana, una fata cattiva,  assai invidiosa di Saraide. Morgana con un incantesimo fece scomparire il re. Saraide allora, cominciò a cercarlo dappertutto. Dopo tanto cercare lo trovò nascosto in  una casetta in mezzo alla foresta. Il re era chiuso dentro una stanza con una porta a sbarre sorvegliata da una guardia che aveva un aspetto feroce. Saraide aspettò che la guardia si assopisse. A quel punto prese la chiave che era appesa al muro, a qualche metro di distanza,  sbloccò la serratura stando molto attenta a non svegliare la guardia. Quando il re fu liberato volle combattere con Morgana, ma quando essa stava per trasformarlo in un rospo con un suo incantesimo arrivò Floridiana: una fatina buona  che annullò i poteri di Morgana la quale, sconfitta, fu trasformata in tanti bei fiori. Da quel giorno vissero tutti felici e contenti!!!!

La spada magica

IMG_1706C’era una volta, tanto tempo fa, in un castello, un  principe che si chiamava Alberto. Il principe era alto e magro ed era coraggioso perché tutte le volte che qualcuno era in pericolo interveniva per salvarlo. Durante una serata di pioggia, una strega molto cattiva, travestita da contadina, bussò al portone del castello per cercare riparo. Con questa scusa la strega entrò nel castello e con un incantesimo trasformò tutti gli abitanti del castello in statue di pietra. Fortunatamente il principe non era nel castello perché era andato a caccia di cervi.  Appena tornato al castello si rese conto che era accaduto qualcosa di magico e corse dal suo amico mago del bosco per farsi aiutare. Il mago capì subito che era stata la strega cattiva e decise di aiutare  il principe Alberto rendendo la sua spada magica. Alberto tornò al castello e sfidò la strega  a duello. Dopo una lunga battaglia il principe ammazzò la strega e ruppe l’incantesimo. Per festeggiare la vittoria fecero una festa che durò due giorni, e vissero tutti felici e contenti.

 

  Il principe golosone

IMG_1708C’era una volta, tanto tempo fa, un principe golosone che abitava in un castello. Il principe mangiava di tutto e lasciava sempre il piatto vuoto. Un giorno, mentre il principe stava cucinando, di nascosto entrò una strega e mise del veleno sul cibo del principe e andò via. Il principe stava per mettere in bocca il cibo quando, all’improvviso, comparve un mago che gli disse: “Non mangiare, la strega ci ha messo il veleno!”. Il principe rispose : “Ma io non ce la faccio a resistere, ho troppa fame!”. Il mago allora disse: “Vai al pozzo e prendi dell’acqua, poi torna qui e versarla sul cibo” “Ma io non posso correre, ho il pancione!”.  “Allora ti aiuterò io, prendi questo cavallo e corri più veloce che puoi!”. Quando il principe arrivò al pozzo prese l’acqua e corse subito al castello con l’aiuto del cavallo, mise l’acqua sul cibo e mangiò felice e contento.

Alesandro

SI SALVI CHI PUÒ

IMG_1701C’era una volta una bellissima principessa che viveva in un castello insieme alla sua matrigna, che la odiava anche se non lo dimostrava. Un giorno, arrivò un affascinante  cavaliere che era anche un medico e proprio al suo arrivo la matrigna della principessa si sentì male e subito chiese aiuto al principe. Lui le  preparò subito una semplice pozione, però sbagliò gli ingredienti e la matrigna, quando la bevve, divenne un mostro e rinchiuse la principessa nella torre più alta del suo castello. Il principe venne a sapere dell’accaduto, decise di salvare la principessa, così prese la sua spada magica e andò a combattere con la matrigna-mostro. Dopo lunghi combattimenti il principe sconfisse la matrigna-mostro, e salvò la principessa, la sposò, divennero re e regina e vissero felici e contenti.

 

IMG_1700

 

IMG_1702IMG_1699

 

 

 

 

 

IMG_1703

AdminFIABE
Share this post

Related Posts