AUTUNNO

Siamo neWP_20141219_004lla stagione autunnale, questa inizia il ventuno settembre e termina il ventuno dicembre. In questo periodo le giornate sono più corte e più fredde, infatti il cielo è nuvoloso, spesso piove e soffia tanto vento. Le foglie diventano arancioni rosse e gialle e cominciano a cadere formando un tappeto variopinto sul terreno. Sugli alberi maturano i frutti: mele, castagne, cachi e nel bosco iniziano a far capolino i funghi. In questo periodo si fa la vendemmia e dall’uva WP_20141017_13_35_34_Proraccolta nei vigneti si fa il vino. Tra ottobre e novembre si raccolgono le olive per fare l’olio. La frutta serve per fare gustose marmellate. Per le strade si sente il buon odore delle castagne arrostite e del vino novello. Gli scoiattoli, i ricci, gli orsi e tanti altri animali si affrettano per fare le provviste e preparare le loro tane perché presto andranno in letargo. Molti uccelli migrano, cioè vanno nei paesi caldi. In autunno ci sono tante ricorrenze religiose e non. La festa che piace di più ai bambini è quWP_20141027_11_09_54_Proella di Halloween che è il 31 ottobre ed è una festa americana, in cui tutti si travestono da streghe, vampiri, zombie, fantasmi: somiglia un po’ al nostro carnevale. Il primo novembre c’è poi la commemorazione dei defunti, festa italiana, durante la quale le persone portano fiori e lumi ai cari morti. L’ undici novembre è la festa di S. Martino che ci porta le ultime giornate di sole e “ogni mosto diventa vino”, questo lo dice un proverbio. Con l’autunno tutte le persone cominciano ad indossare vestiti più pesanti: maglioni, cappelli e impermeabili e spesso prendono l’ombrello perché piove.
Questa stagione è ricca di tante cose buone, ma mette tanta tristezza perché le giornate sono corte, buie e nuvolose.

 

 

La vendemmia

WP_20150109_005

L’uva è matura

la schiaccio con bravura

schiacciando si fa il vino

lo metto dentro al tino

nel bevo un bicchierino.

Facciamo un giro tondo

giriamo intorno al mondo WP_20150303_003

mi gira gira la testa

di vino non ne resta

tutto l’ho bevuto

per terra son caduto

non riesco più ad alzarmi

puoi adesso coccolarmi.

 

L’autunnoWP_20141013_11_36_47_ProWP_20141013_11_36_20_Pro

L’autunno comincia il ventitrè settembre e termina il venti dicembre. Le giornate sono più corte che in estate: il sole si leva più tardi e tramonta più presto.Fa meno caldo che in estate , la sera e durante la notte la temperatura è abbastanza fresca . Il bosco è una meraviglia , perchè le foglie cambiano colore : ve ne sono di gialle , di rossastre,di brune di dorate.
Il vento le porta via ,la pioggia le fa marcire ,ma anche così le foglie saranno ancora più utili , perchè decomponendosi renderanno più fertile il terreno.

 

 

L’autunno

L’autunno comincia il ventitrè settembre e termina il venti dicembre. Le giornate sono più corte che in estate: il sole si leva più tardi WP_20141013_11_37_06_Proe tramonta più presto. Fa meno caldo che in estate, la sera e durante la notte la temperatura è abbastanza fresca. Il bosco è una meraviglia, perchè le  foglie cambiano colore: ve ne sono di gialle, di rossastre, di brune di  dorate. Il vento le porta via, la pioggia le fa marcire, ma anche così le foglie saranno  ancora più utili, perchè decomponendosi renderanno più fertile il terreno.

 

Poesia                                                                                                                                                                           La vendemmia

L’uva è matura  la schiaccio con

bravura

schiacciando si fa il vino

lo metto dentro al tino

nel bevo un bicchierino.

Facciamo un giro tondo

giriamo intorno al mondo

mi gira gira la testa

di vino non ne resta

tutto l’ho bevuto

per terra son caduto

non riesco più ad alzarmi

puoi adesso coccolarmi.

AdminAUTUNNO
Share this post

Related Posts