UNA GIORNATA ALLE TERME

VENTURINADurante le vacanze estive sono stata con la mia famiglia alle Terme Di Venturina, al

laghetto naturale di acque calde della sorgente del Calidario. Le acque della sorgente

sono un fenomeno naturale unico nel suo genere: l’acqua calda proviene da un flusso sotterraneo, un immenso fiume perenne che lentamente scorre all’interno della terra a grandi profondità, si arricchisce a contatto con le rocce calcaree e esce in maniera naturale portando con se i minerali che fanno bene alla nostra pelle ed alle nostre ossa.

Un tempo il laghetto si chiamava Bottaccio, una suggestiva piscina d’acqua calda che in passato forniva energia per i macchinari di una ferriera e, in seguito, per quelli di una cartiera, come si può vedere dalla struttura che è nell’ immagine che vi allego.

Attorno al laghetto c’è lo stabilimento termale con bar, ristorante, sdraio ed ombrelloni; noi tutti ci siamo molto rilassati quel giorno: abbiamo fatto lunghi bagni fermandoci spesso anche sotto le piccole cascate, sempre di acqua calda, che ci massaggiavano il corpo, chi voleva poteva prendere il sole o leggere un libro, tanto, se faceva troppo caldo, poteva rinfrescarsi con una doccia nebulizzante, come essere avvolti da una nuvola di piccolissime gocce d’acqua sempre termale! Tutto intorno c’era tanto verde, per pranzo abbiamo fatto un pic-nic e una pausa molto breve prima di ritornare nell’acqua calda.

La sera ero abbastanza stanca, anche perchè nuotare nell’acqua a 36 gradi costanti è più faticoso, ma mi sentivo comunque molto rilassata e serena.

Bianchi Melissa

AdminUNA GIORNATA ALLE TERME
Share this post

Related Posts