chitarra.jpg

La chitarra classica

La chitarra è uno strumento a corde di origini medievali. La forma della chitarra classica, che conosciamo e usiamo oggi, risale alla seconda metà dell’Ottocento.
Essa è formata da:

  • paletta: è la parte finale della chitarra, nella quale sono inseriti i piroli che hanno la funzione di tirare o allungare le corde fino alla giusta intonazione;

  • manico e tastiera: il manico, in legno, ospita la tastiera dove passano le corde. Le stanghette di metallo delimitano i tasti;

  • corde e cordiera: sono 6, sono fissate alla cordiera e alla paletta. Vengono pizzicate dalla mano destra dell’esecutore; Le tre corde più sottili sono di nylon; le tre più grosse sono di nylon rivestito di metallo

  • cassa armonica: ha la funzione di amplificare il suono;

  • ponticello: tiene le corde staccate dalla cassa armonica.

ponticello: tiene le corde staccate dalla cassa armonica.
Secondo la posizione tradizionale usata per la musica classica, questo tipo di chitarra si suona da seduti poggiando lo strumento sulla gamba sinistra, leggermente rialzata tramite un apposito poggiapiede.

A cura di Edoardo Fantoni – Classe 1^D

AdminLa chitarra classica
Share this post

Related Posts