Fallas

vergine di fioriLe Fallas sono una festa tradizionale valenciana, che si svolge dal 1 al 19 di marzo. Durante questa festa vengono costruite nelle piazze dei carri allegorici con delle statue altissime in legno chiamate Fallas, per poi farle bruciare il 19 di marzo, di recente è nato un concorso che decreta un vincitore, ovvero la fallas più bella. Quest’anno la fallas vincitrice è stata quella della piazza del Pilar, alta quasi 30 metri! Nelle Fallas generalmente viene rappresentata una persona che “è una metafora”: ad esempio potrebbe essere una protesta contro qualcuno o qualcosa oppure addirittura una nazione, come ad esempio nella fallas del Pilar dove era rappresentato un gruppo di persone, che avevano in effetti le caratteristiche con cui descriviamo abitualmente il popolo di un certo stato, un esempio molto comune sono gli scozzesi con il kilt e gli austriaci biondi e con il calice di birra sempre in mano. Legate alle Fallas ci sono però anche le mascletas che sono come delle “reti di pescatori” (molto meno fitte s’intende) cosparse di petardi potentissimi e di razzi, tutti legati da questa rete, quindi quando danno fuoco alla miccia sembra la fine del mondo, molto simili sono i castillios che vengono fatti di notte, in modo che si vedano meglio tutte le esplosioni, anche se quando sei lì ti viene istintivo di girarti e tapparti le orecchie, in oltre la gente è tutta accalcata che ti spinge da una parte all’altra per vedere meglio, poi aggiungete tutti gli urli, gli altri petardi e le voci ti viene come risultato la fine del mondo. Inoltre le Fallas sono due per ogni piazza/incrocio una è quella che loro chiamano “Major” ovvero degli adulti, l’ altra i valenciani la chiamano infantìl che è quella dei bambini e ragazzi, sempre di recente è nato un concorso per il ninot ovvero una piccola statua della fallas che viene esposta ad un museo per poi andarla a riprendere il giorno prima del ‘’grande falò’’ di tutte le fallas. Ognuna di queste ha il suo rappresentante che prima del ‘’grande falò’’ può scegliere una statuetta da non bruciare ma da portarsi a casa. Anche il comune fa’ una fallas anche se non partecipa al concorso e come tutte alla fine viene bruciata insieme alle altre. C’è anche un giorno in cui tutti i membri di ogni fallas vanno a portare dei fiori alla vergine, in modo che alcuni organizzatori potranno creare una fallas di fiori che rappresenta la vergine, anche questa sarà alta una decina di metri.

Ettore Verdiani

 

La Falla vincitrice del premio per le migliori luci

 

La Falla del Comune di Valencia

 

Una tipica mascleta

 

f Fumo ed esplosioni di una Mascleta

 

una ipica falla in fiamme

 

petardi che stanno per scoppiare

 

AdminFallas
Share this post

Related Posts