gallery_486784a6792c0_giocareconlacquaxClikon.jpg

Il mio viaggio in Sardegna

Ciao a tutti! Ho voglia di raccontarvi il mio viaggio in Sardegna fatto dal 19 giugno al 3 luglio 2015.
Questo viaggio lo desideravo da molto tempo, il mare rappresenta per me l’ambiente ideale per distendersi e rilassarsi. Adoro nuotare e non vedevo l’ora di tuffarmi nelle fresche acque…la piscina mi ha un po’ stancata!
Abbiamo preso il traghetto della Moby da Livorno per Olbia.
Era da una decina d’anni che non usavamo questo mezzo di trasporto, preferendo l’aereo per motivi di velocità e risparmio di tempo. Devo dire che mi è piaciuto molto il traghetto, è proprio a misura d’uomo e ci si può portare dietro la propria auto e pure le proprie biciclette! Infatti a metà della prima settimana abbiamo fatto un giro di 3 ore circa di 50 km tra i paesi di S.Teodoro, Budoni e Posada.
Il mare della Sardegna è fantastico, anche se l’acqua è un po’ fresca, ma niente paura, si prende subito! Ho nuotato un sacco, mi piace molto l’acqua, per me rappresenta il secondo ossigeno. Io il mio babbo i miei fratelli e sorelle abbiamo fatto le foto con la macchina fotografica da sub e ci siamo divertiti.
untitledLe spiagge da S. Teodoro a Palau sono molto carine e contornate da stupende rocce granitiche, dai colori rosati e l’acqua varia dal verde smeraldo all’azzurro- turchese. A S. Teodoro ci sono CALA D’AMBRA (piccola e contenuta) e l’ISULEDDA (più ampia); poi troviamo andando a nord LU IMPOSTU (stupenda, dalla sabbia finissima e dai colori polinesiani) e CALA BRANDINCHI e poi Capo Coda Cavallo. Per me il massimo era pranzare guardando il mare, scaldati dal caldo sole sardo! Altro che ristorante! Il golfo di Marinella è stupendo e pure la spiaggia della LISCIA RUJA e più a nord CALA DEI GINEPRI, che ha varie piccole insenature.siamo andati proprio alla Maddalena che riserva delle spiagge incontaminate e deserte, visto che era Giugno. La spiaggia dello Spalmatore è la prima che si incontra uscendo dal porto della Maddalena. L’isola di Caprera (l’isola di Garibaldi) è eccezionale. Il museo garibaldino è molto interessante ed ho potuto conoscere meglio “l’eroe dei 2 mondi”.poi abbiamo sempre visitato altre isole ovviamente come Cala Mariolu. Se Cala Goloritzé incanta per il suo pinnacolo, Cala Mariolu impressiona per il colore dell’acqua prima trasparente e poi, pian piano, tendente al turchese. Gli occhi fanno festa mentre il corpo si rigenera sguazzando in questo mare dai colori paradisiaci incorniciato da rocce bianche.
PORTO DELLA MADONNA è uno strepitoso specchio d’acqua racchiuso tra le isole di , Razzoli e Budelli. Il colore limpido e trasparente delle sue acque lo rende uno dei posti più belli arcipelaghi. Il luogo è raggiungibile via mare ed il servizio è reso dalle imbarcazioni che portano i turisti in giro per l’arcipelago. Il Porto della Madonna è una vera e propria piscina naturale.
E dopo lunghissimi 15 giorni siamo ritornati alla nostra meravigliosa casa….sono state delle giornate stupende!!!

a cura di Morgana Manuali.

AdminIl mio viaggio in Sardegna
Share this post

Related Posts