Le nostre news

SAPEVI CHE…?

Foto di un ossino di polloL’altra volta con la prof. di scienze abbiamo studiato le ossa del corpo umano: la struttura, il funzionamento, cosa producono e da cosa sono fatte. Dopo la lezione, la prof. ci ha fatto fare un buffissimo esperimento con l’ osso della zampa di una gallina ; lo scopo era quello di immergerlo nell’ aceto per una o due settimane in modo che le sostanze dell’ aceto sciogliessero i Sali minerali come il fosfato e il carbonato di calcio. Dopo una lunga attesa di circa due settimane la prof. ha tirato fuori l’osso immerso nell’ aceto e anche se l’odore lasciava a desiderare l’osso era finalmente diventato molliccio e l’unica sostanza rimasta era l’osseina una proteina che rendeva l’osso elastico e resistente. In piu’ la prof. ha dato l’opportunità di toccarlo a chi era interessato… E’’ stato un esperimento FANTASTICO!!!!!!!!

A cura di Amir C.

Continua
AdminSAPEVI CHE…?

LA PAPERA

La papera sul tetto della nostra scuolaIn un normale giorno di scuola siamo entrati in classe e, guardando fuori dalla finestra, abbiamo visto una testa di papera che si muoveva sul tetto della scuola.
Eravamo tutti attaccati al vetro delle finestre dell’aula per guardarla e ridevamo, finchè la professoressa non ci ha detto tornare ai propri posti.
Ad un certo punto un compagno ha alzato la mano ed ha detto: “Professoressa, una papera è in piedi sul tetto, si vede benissimo! Venga a vedere!”. E la professoressa ha preso il suo cellulare ed ha iniziato a scattarle alcune fotografie.
Purtroppo non ho altre foto della papera, altrimenti le avrei pubblicate. Che peccato!
A cura di Sofia

Continua
AdminLA PAPERA

IL PROGETTO DI TECNOLOGIA: LE MACCHINE

il più grande motore del mondoL’ultimo argomento affrontato a tecnologia è quello delle macchine, perciò la professoressa ha deciso di farci ideare un progetto a proposito di questo. La classe si è divisa in gruppi, e la professoressa ha scritto alla lavagna i possibili soggetti da progettare, uno assegnato ad ogni gruppo, tra cui il motore a 4 tempi, la vite senza fine, il motore a 2 tempi, una ricerca sui più grandi motori del mondo…
Sarà un lavoro molto divertente da fare!
Chiara Boldrini

Continua
AdminIL PROGETTO DI TECNOLOGIA: LE MACCHINE

La maestra brontolona

 

Ecco la maestra che nessuno vorrebbe mai incontrare:
brutta,cicciona,vecchia,acida di sentimenti,non da nemmeno una caramella e non fa festeggiare mai i compleanni.

Pessima maestra per i miei gusti,pessimo anche il suo cognome:Maestra Strabelli.

All’ interrogazione di geografia la maestra mi ha chiamato e mentre mi interrogava diceva sempre:

No! Anche se tutto era perfetto,allora sono tornata a sedere consolata dicendo: ma era giusto!!

Quando a ricreazione chiedevo di andare in bagno, lei non rispondeva mai,ma faceva un cenno con la testa come per dire sì, ma non riuscivo davvero a capire la sua intenzione.Il bagno era la sicurezza   perché così fuggivo dalla classe.

Un giorno mentre andavo in bagno, vidi la maestra Strabelli mi disse:- Lucia perché sei uscita .dalla classe? io risposi:- Maestra mi avevi detto che potevo andare in bagno.A lei non piacque questa risposta , e allora mi prese per la mano e mi disse

Che mi avrebbe scritto una nota.

In fila , eravamo tutti zitti e la maestra senza che noi avessimo fatto qualcosa si mise a urlare.

“STATE ZITTI SENNO NON SI FA RICREAZIONE “.

wpid-20140428_161546.jpg

Io non mi impaurii , tanto non facevamo quasi mai la ricreazione!

Sofi.D Ridona sheida Marilena

Continua
AdminLa maestra brontolona

Reportage di un viaggio…

disegno di scandicciI ragazzi di terza della nostra scuola hanno voluto fare un viaggio nella città di Scandicci. Per conoscere il luogo dove vivono come ragazzi e alunni. Scandicci è una città molto popolata e si estende fino alla Valle del fiume Pesa. Scandicci ha un grande patrimonio storico artistico tipo Badia a Settimo, Castello dell’ Acciaiolo e Castel Pulci.
Dal xx sec. la loro città è diventata una vera e propria area urbana. La città ha anche un sistema produttivo molto competitivo per la presenza di grandi aziende manifatturiere e per il legame tra economia e formazione. La loro città è anche famosa per il Fierone degli Ambulanti. La parte più affascinante del loro viaggio, è cominciata quando hanno scoperto la vivacità culturale della loro città. Loro inoltre al Ginger Zone possono partecipare a tante attività culturali e possono ascoltare , esprimere, e trasformare attraverso il piacere della condivisione e dello stare insieme. Scandicci è legata a un valore sociale e culturale della poesia. Questo viaggio ha maturato in loro una consapevolezza umana e civica, gli ha arricchiti per l’esperienza che hanno vissuto parlando con il sindaco e per le cose che hanno conosciuto.
A cura di: Martina Fallai e Martina Mazzerelli.

Continua
AdminReportage di un viaggio…

Mamma

Mamma, per la tua festa

avevo preparato un fiore di cartapesta.

Gambo verde, petali rossi vedessi.

mamma, che bella rosa!

Ma per la strada il fiore è

caduto. o forse sull’autobus

l’ho perduto.

Che pasticcio, mamma mia,

avevo imparato la poesia.

La poesia non la so più

ora che faccio? Dimmelo tu!

Posso offrire un altro fiore

quello che nasce dal mio cuore.

Posso dirti un’altra poesia:

TI VOGLIO BENE, MAMMA MIA.

 

Se fossi un pittore

dipingerei un quadro

con tutti i colori del creato.

Al centro metterei un cuore tutto d’oro

e sotto scriverei:

“Mamma, tu sei il più bel tesoro!”.

Oggi è la tua festa.

ti offro baci e fiori,

grazie, mamma,

per il tuo immenso amore.

Stringimi forte al cuore,

la vita insieme è bella:

io sarò il tuo cielo azzurro,

tu sarai la mia stella.

 

Le classi seconde

 

Continua
AdminMamma
AdminHome