grotta-corchia1.jpg

L’ AVVENTURA NELLA GROTTA ANTRO DELLA CORCHIA

Il 29 Dicembre 2019 sono andato con la mia famiglia alla Grotta della Corchia che si trova a Levigliani in provincia di Lucca.
Quando siamo arrivati in questo paesino di montagna, siamo stati accolti dalla guida e siamo saliti tutti insieme con la navetta alla grotta. Arrivati all’entrata la guida ci ha raccontato che la grotta è stata scoperta l’11 Ottobre 1840 dal naturalista e archeologo Emilio Simi ma fino al 4 Agosto del 2001 non è stato possibile visitarla.
La temperatura interna è di 7,6° in tutte le stagioni, è lunga 1978 metri e ci vuole 2 ore per percorrerla tutta.

E’ profonda 10 piani e ci sono ben 1840 scalini: metà sono in discesa e metà sono in salita.
Il percorso è formato da tratti di galleria naturale in cui si cammina sull’argilla e parte del percorso è formato da pedane e gradini.
Ci sono ancora 70 km di grotta da scoprire, calcolo che è stato fatto dagli scienziati tramite il flusso dell’aria.

Nella grotta ci sono tante stalattiti e stalagmiti, si formano quando piccole gocce d’acqua trasudano dalle cavità delle rocce e in assenza di vento formano un velo d’acqua che rimane sulla parete e deposita il carbonato di calcio.

Ci vogliono tantissimi anni perché si formino le stalattiti che si sviluppano verso il basso, e hanno forme cilindriche o coniche.

Invece le stalagmiti si formano in altezza dal pavimento verso l’alto sempre attraverso il procedimento delle gocce d’acqua però che si depositano al suolo e hanno una forma irregolare, infatti non si possono toccare con le mani perché il grasso della nostra pelle si deposita sulle stalattiti o sulle stalagmiti e fa bloccare il processo della formazione.

A cura di Giuseppe

AdminL’ AVVENTURA NELLA GROTTA ANTRO DELLA CORCHIA
Share this post

Related Posts