campagna_di_roma_parco_della_caffarella.jpg

Viaggio dai cugini

L’anno scorso a Pasqua sono andato a Roma a trovare i miei cugini in campagna. Il viaggio è stato lungo ma dopo tre ore di viaggio finalmente siamo arrivati. Dopo aver messo le valigie a posto io e mia cugina Adolfin siamo andati a vedere il fiume. Era bellissimo, sembrava un cigno d’oro perché il sole lo abbelliva con i suoi raggi. Dopo siamo andati a giocare a racchette; mi sono divertito tanto, anche se non prendevo neanche una pallina. Dopo cena quando è arrivata l’ora di dormire, mi ero di già infilato nel letto e stavo leggendo un libro, quando uno dei due gatti di casa è salito sul letto, si è messo sotto le coperte e ha cominciato a fare le fusa. Non so perché ma ridevo. Ho dormito come un sasso con il calore del gatto mentre mio fratello non ha chiuso occhio per il rumore delle fusa.
La mattina seguente, al mio risveglio invece di trovare una colazione c’era un banchetto abbondante con tante delizie. La giornata prometteva bene! Invece quando siamo andati in un boschetto vicino alla casa, sono inciampato e sono rotolato a terra. Fortunatamente non mi sono rotto niente, solo qualche graffio. Stare un po’ di tempo con i miei cugini mi è piaciuto tanto perché non li vedo spesso e non avrei voluto più andare via. Spero di poter tornare da loro la prossima Pasqua.

A cura di Tommaso C.

AdminViaggio dai cugini
Share this post

Related Posts