ThePirate_Screenshot_22-12-2018_18-42-49.jpg

La Reimes

La nave del capitan Pier de la noce

Nel 1705 la Raimes comandata dal capitan Pier De la noce. Era nel suo studio ormeggiato a Santa Monica, quando il primo ufficiale entrò nella sua cabina è gli disse: ” signor capitano c’è  su un Isla a sud di Nassau un tesoro immenso” .Il capitano non perse un attimo che gli Disse: “segnami la rotta sulla nostra mappa dobbiamo subito salpare”.  La mattina dopo i cannoni della nave erano carichi, la stiva riempita, la Raimes issò le vele e l’ancora venne ricaricata a bordo  e si sentì l’urlo del capitano: “Issate le vele, chiudete i boccaporti,  girate la sentina!”.

Il vascello iniziò a muoversi con la bussola puntata a nord-ovest, la nave era enorme, tra le più grandi dei Caraibi. 

Passarono 2 giorni di navigazione la nave approdo a Puerto Plata, acquistarono molte risorse per stare mesi a mare, è stato in quel momento che sbuco un ladro pronto a rubare i tesori della RAIMES mentre gli uomini si picchiavano, si ubriacavano e si buttavano a fare scommesse di circa 39 scellini pe volta perdendole quasi tutte, il ladro entrò nella cabina del capitano che si finse ubriaco e appena vide il piano del furfante carico un colpo e Pier De la Nose lo uccise senza nemmeno  che il ladro sene accorgesse. 

Il giorno dopo la nave riparti e iniziò dinuovo a navigare, però sulla nave un topo riuscito a nascondersi è saltato fuori e scateno contro 6 uomini la PESTE che li prese e li uccise la nave fu subito pulita e ogni uomo doveva da allora controllare che la nave fosse Ok prima di salpare nuovamente. 

Il problema fu risolto e la nave riprese la rotta tranquilla e indisturbata.

18 giorni dopo in vista come scritto sulla mappa c’era un’ isola protetta da una scoiera, la rotta sarebbe stata dinuovotranquilla ma prima di arrivare agli scogli un’ uomo sull’ albero di traversa urlò “ciuppe rosse ciuppe rosse a vabordo”Dalla nebbia uscì una nave enorme con le vele britanniche e la bandiera del cacciatore di contrabbandieri.

Prima ancora che il capitano potesse uscire dalla cabina era già arrivata una bordata, i boccaporti furono subito aperti e da lì inizio una potenza di fuoco sulla Man’ o War (nave da guerra militare inglese) allucinante ma la nave avversaria si avvicino abbastanza da far salire i suoi uomini a bordo della RAIMES  la battaglia fu dura ma nave avversaria stava scappando quando una palla di cannone colpi il deposito di polvere da sparo, il cacciatore bruciavacon la sua nave. Dopo che vinsero i pirati superarono la barriera di scogli e ormeggiarono la nave in un golfo  barricato lasciando 50 uomini di guardia alla nave, da lì iniziò la spedizione.

1 giorno dopo in cerca del tesoro gli uomini della RAIMES entrarono nella foresta all’ interno di una montagna, il capitano davanti a due alberi si fermò e disse: “TUTTI FERMI!!!!!”.

Lanciò un ramo in mezzo  alla boscglia dove suonò una campanella che attivo una trappola che catturo 6 uomini entrati nel bosco, furono facili da liberare ma si sentirono delle urla in lontananza e delle fiaccole accese che si dirigeva o verso di loro il capitano ordinò subito di scappare, e fecero bene perché erano inseguiti da almeno 35 indigeni o cannibali.

Mentre correvano videro una grotta che portava al vulcano, ci entrarono subito e aspettato o che i cannibali sene andassero da quel loro probabile punto di caccia.Era tranquillo il tempo e gli uomini stavano per ripartire quando uno dell’ equipaggio disse:

“non possiamo stare qui prima o poi ci scopriranno torniamo alla nave”

Capitano: “no dobbiamo trovare il tesoro”.

Marinaio: ” abbiamo già perso  Jim e Bardi cercando di scappare da un gruppo di indigeni cosa potremmo fare contro  un intero villaggio”.

Capitano: “passiamo da dietro”.

Secondo ufficiale: “no mente scappavamo sono arrivate delle navi sul lato est dell’ isola”.

Capitano: ” di che bandiera sono”.

Secondo ufficiale: “sono britannici 4 sloop 3 Galeoni e 2  secondi ranghi devono aver sentito del tesoro”

Equipaggio: “signore c’è un passaggio cavo nella montagna passiamo da lì”.

Il capitano accordo e fece avviare l’equipaggio.

Passarono 3 giorni erano sbucato davanti a una lapide Atzeca che diceva di andare dentro la statua di San, Il vecchio capo villaggio, gli uomini stavano per entrare quando uno dell’ equipaggio arrivo dal bosco e disse che a breve sarebbe arrivato un vascello inglese enorme progettato per resistere pure a una bordata della Silet Meri. E infine fece sbucare l’ intera ciurma e disse che la flotta nemica aveva la Reimes, e che l’unica speranza era catturare la De Marianna quando sarebbe arrivata, però disse pure che si sono salvati 45 uomini e che erano tutti con lui in un accampamento. 

Il giorno seguente avevano costruito una torre di avvistamento per vedere sia i soldati che gli indigeni, La ciurma partí verso la statua dove si trova a il tesoro,  proseguirono per un po’ ed arrivarono ad una stanza con le pareti d’ oro e su una montagna di argento modellato in statue e altre cose un forziere d’oro pieno di rubini e gemme, un uomo disse che quello era il tesoro di Frocois l’olandese e che è tra i più ricchi tesori d’ Europa. 

Gli uomini presero il tesoro e sene andarono, ma dovettero fare attenzione perché le pattuglie britanniche erano dappertutto e avevano pure sterminato gli indigeni.

Riuscirono ad arrivare all’ accampamento britannico, presero la loro nave e uno dei galeone con la quale passarono indisturbati e vissero col tesoro ricchi e potenti con una flotta.

 

 

 

1736

Il pirata Pier De la noce è stato impiccato a port Royale la sua flotta è della marina.

AdminLa Reimes
Share this post

Related Posts