liberazione.jpg

LA NOSTRA FESTA DELLA LIBERAZIONE

Ciao a tutti!!
Vi vogliamo raccontare quale è il significato della Festa della Liberazione e quello che abbiamo studiato, con le testimonianze di chi ha vissuto davvero quei terribili momenti.
Dovete sapere che ogni anno nella nostra scuola Vittorino da Feltre, le classi quinte partecipano alla celebrazione del 25 aprile, commemorazione della Resistenza e della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo.
Questo perché alla fine delle scale della scuola c’è un cippo che ricorda i sei paracadutisti morti a Ponte a Ema vicino alla Vittorino, venuti a liberare Firenze insieme ai partigiani.
Dall’anno 1980, viene celebrato il 25 aprile insieme alle autorità civili e religiose (Sindaco di Bagno a Ripoli, presidente del Quartiere 3, Anpi) e alla popolazione del territorio.

Noi questo giorno eravamo a scuola!!!

Sì perché insieme alle nostre insegnanti abbiamo realizzato un percorso di Educazione alla cittadinanza intitolato “ Gli altri siamo noi” che ci ha permesso di conoscere la storia dall’ Unità d’Italia fino all’ istituzione della Repubblica e della legge fondamentale dello Stato Italiano la Costituzione, le crudeltà, le ingiustizie, i maltrattamenti che sono avvenuti in quel periodo storico.
In occasione della celebrazione del 25 aprile, abbiamo realizzato cartelloni su alcuni articoli della Costituzione e sulle tappe storiche più importanti, interpretato personaggi della storia come Hitler, Mussolini, Grifoni ( partigiano che partecipò fin dall’inizio alle celebrazioni nella nostra scuola aiutando anche insegnanti e bambini nei lavoretti), Gino Bartali ( lui con la sua bicicletta ha aiutato molte persone…ma di questo vi parleremo nel prossimo articolo!!), ballato sulle note di “ Bella ciao” e cantato l’Inno di Mameli.

E’ stata una manifestazione molto importante per la nostra classe, ci siamo impegnati tantissimo per fare le prove delle recite, dei balli e dei canti ma soprattutto abbiamo capito che solo chi non conosce la storia potrà ripetere gli errori e le crudeltà che sono state commesse in quegli anni.
Grazie a questa esperienza abbiamo capito il vero significato delle parole Libertà e Democrazia e sicuramente questo giorno ce lo ricorderemo per sempre.

A cura della classe 5B

Redazione di ClasseLA NOSTRA FESTA DELLA LIBERAZIONE
Share this post