Libri e letteratura

Dante1.jpg

Dante Alighieri

I DANTE ALIGHIERI
Dante Alighieri era il più grande poeta italiano, di fama universale (che era un poeta fiorentino) vissuto nel 13° secolo ha scritto la Divina Commedia la sua opera più grande e più bella da lui chiamata Commedia che nel 1500 ricevette il titolo ormai tradizionale. Dante la scrisse nella lingua “volgare”, che era allora il latino finita negli anni giovanili.
La prima giovinezza
Dante apparteneva a una famiglia di piccola nobilità. Dante nacque a Firenze.
Nel 1265. A 20 anni sposò Gemma Donati che fece 3 figli (Pietro, Jacopo e Antonia) fra il 1286-87 Beatrice e la vita nuova.
Dante incontrò Beatrice fu amore a prima vista. Da quando Dante incontrò Beatrice li cambiò la vita scrisse tante poesie amorose per lei. Dante voleva sposarla ma Beatrice morì e fu tanto dispiaciuto ma continuò a scrivere le poesie.
Sulla strada del ritorno da Roma o Siena Dante disse di essere stato condannato all’ esilio del 27 gennaio. Dante fu condannato all’esilio perché ai cittadini di Firenze quello che scriveva non aveva senso, soprattutto perché non andava bene al papa perché non ubbidiva alla vera e propria legge. Il poeta Dante Alighieri morì tra il 13-14 settembre del 1321.

A cura di Corso e Eitan

Continua
Redazione Classe 5^ADante Alighieri