chianti.jpg

LA PASSEGGIATA

Una domenica io, la mia famiglia e il nostro cane siamo andati a fare una passeggiata nei boschi del Chianti, vicino a dove abitavano prima i miei nonni: Montefiridolfi.
Costeggiando un torrente abbiamo visto in lontananza ville molto belle, abbiamo raccolto fiori colorati e visto varie impronte di animali selvatici tipo: cinghiale, capriolo e cerbiatto.
Eravamo in una radura quando abbiamo deciso di lasciare sciolto il nostro cane Betty.
Betty ha iniziato a correre svelta in qua e là come impazzita…
Ad un tratto non l’abbiamo più vista. Come spartita.
Ci siamo spaventati moltissimo dopo che chiamandola a squarciagola, non tornava.
All’improvviso è riapparsa dal bosco e, sollevati, abbiamo continuato la passeggiata.
Proseguendo, in un campo abbiamo visto una nutria grossa e baffuta, una lepre correre veloce e in una gabbia un grasso tacchino con il suo buffo verso: il gloglottìo.
Quando eravamo ormai quasi a casa, all’imbrunire della sera, la nostra attenzione è stata attratta da due grossi animali che correvano: erano due bellissimi cerbiatti, che tranquillamente si cibavano, proprio vicino a noi.
E’stata una domenica felice e spensierata dove mi sono divertito molto.

A cura di Diego C.

Classe 5BLA PASSEGGIATA
Share this post