Storie e Racconti

La leggenda del rutor

13 Gen 2022

Nella notte dei tempi, dove ora c’è il grande Ghiacciaio del Rutor, c’erano verdi pascoli e alberi fioriti e vi viveva un pastore che aveva molte mucche.
Un giorno un mendicante andò a bussare alla sua porta chiedendo umilmente un po’ di latte per intingere il suo pane raffermo. Il pastore, che in quel momento stava riempiendo un enorme calderone di latte assieme a due aiutanti, gli rispose in malo modo di andarsene, aggiungendo che piuttosto il latte lo avrebbe rovesciato tutto per i prati.
E così dicendo ordinò ai due servi di eseguire l’ordine. Il endicante guardò il latte che colava e disse: “Ahimè, come si imbiancano i prati”.
Poi alzò gli occhi al cielo e disse: “Ecco, arrivano le nuvole”.
Mentre il pastore guardò in alto e vide che molte grandi nuvole scure cominciavano a coprire il sole ed una fitta nebbia si abbassava avvolgendo ogni cosa, il mendicante sparì e cominciò a nevicare. Nevicò per tanti giorni e tante notti, fino a che tutto fu coperto da uno spesso strato di neve, che non si sciolse mai più e formò il grande Ghiacciaio del Rutor.

Ecco i nostri lavori in formato pdf:
Cecilia
Stela
Sukaina
Viola



CONDIVIDI:

Articoli recenti

  • I PRIMI POP CORN
    Un anno in Messico ci fu un’estate molto arida, tanto che quasi tutte le piante morirono.Gli uomini […]
  • Il Museo del Calcio
    Durante le vacanze di Natale sono andato al Museo del calcio a Coverciano. Ammirate quante belle […]
  • Colline di Cioccolato
    Le Colline di Cioccolato sono interamente coperte di vegetazione e di prati verdissimi che nella […]
  • La leggenda del rutor
    Nella notte dei tempi, dove ora c’è il grande Ghiacciaio del Rutor, c’erano verdi pascoli e alberi […]
  • Seasons…
    Un’attività CLIL di didattica trasversale che riguarda discipline come arte, inglese e geografia. […]

Articolo precedente

Articolo successivo