fortnite-season-8-v800-patch-notes-and-news-1.jpg

FORTNITE – Quali sono i pro e i contro del gioco?

Fortnite è il gioco del momento, con quasi un miliardo di giocatori che hanno scaricato il gioco e 20 milioni di persone che giocano ogni ora. Il gioco, creato dalla Epic Games, è un misto tra Hunger Games (lotta per la sopravvivenza) e Minecraft (costruzioni), con una grafica molto attraente realizzata con il programma Unreal Engine, ed è pensato come una battle royale, cioè 100 giocatori che combattono in un’isola con lo scopo di rimanere gli unici giocatori e vincere.
Il gioco ha vinto i Teen Choice Awards per il miglior videogioco del 2018 superando i classici giochi come GTA 5 , Call Of Duty e Overwatch.

ASPETTI NEGATIVI
Il gioco per chi non sa controllarlo può diventare una droga, come dicono gli scienziati. In USA hanno paragonato gli effetti di Fortnite a quelli dell’eroina: ci sono storie di ragazzi a cui i genitori provavano a togliere il gioco ed essi avevano reazioni uguali a quelle che si hanno sotto gli effetti della droga. Una bambina di 9 anni è stata mandata da uno psicoterapeuta perché stava a giocare 10 ore al giorno senza andare al bagno o mangiare, e infatti le è stato imposto un periodo di riabilitazione. Ci sono stati perfino dei casi di morte, perché alcuni giocatori sono rimasti più giorni senza mangiare e il loro sistema nervoso era andato oltre ogni limite. Al di là dei casi estremi, comunque, sembra che questo diffusissimo gioco stia accrescendo le tensioni interne alle famiglie e alle coppie. Qualcuno ha calcolato che almeno 20 milioni di coppie si siano separate a causa della dipendenza da Fortnite di uno dei partner.
Per queste ragioni il gioco è stato addirittura segnalato da “Striscia la notizia” poche settimane fa, anche se, va detto, “Striscia” non ha fatto un figurone per la sua disinformazione, e infatti degli youtuber che giocano a Fortnite hanno fatto dei video a riguardo per criticare la trasmissione.

COME LO USANO LE PERSONE NORMALI
Le persone, diciamo, normali ci giocano 1 o 2 ore al giorno per trovarsi con amici. Quindi la questione che Fortnite dà dipendenza si pone solo per quelli che ne fanno un abuso. Gli streamer (cioè persone che fanno delle dirette sulle piattaforme di twitch e youtube) usano Fortnite come lavoro, visto che è il gioco del momento, e riescono a guadagnarci, anche molto, sopra, e ovviamente per questo motivo giocano diverse ore in più rispetto al normale.

COSA NE PENSANO I GIOCATORI
I giocatori giocano, oltre che per fare il videogioco, anche per parlare ed avere esperienze con amici, pur giocando ciascuno a casa sua: infatti la maggior parte dei giocatori usa le modalità a coppie o a squadre.
Anche se il gioco è per i maggiori di 12 anni, molti giocatori non rispettano questo limite; infatti tra i giocatori che abbiamo intervistato uno aveva solo 6 anni. Cosa ci ha detto? All’inizio, quando ancora non si fidava, ci ha detto di giocare 20 minuti al giorno, poi, dopo che avevamo parlato di videogiochi a lungo, ci ha confessato di giocare almeno tre ore al giorno. Altri giocatori si lamentano e dicono che i genitori dopo il servizio di “Striscia la notizia” hanno stabilito un massimo di un’ora; altri che i genitori si lamentano perché durante il gioco sentono i figli parlare con altre persone.
In ogni caso, attenti, appassionati di Fortnite, sta già diventando famoso un altro gioco, Apex Legends. Vedremo chi avrà il primato nelle prossime settimane.

a cura di Bernardo e Claudia

Redazione 3^BFORTNITE – Quali sono i pro e i contro del gioco?
Share this post