trout_area_pesce.jpg

TROUT AREA

La pesca è una disciplina che viene praticata in mare, nei laghi, nei fiumi o nei torrenti di montagna.
Ci sono tantissimi tipi di pesca. Fra i tipi di pesca sportiva quello che sta dilagando tra i giovani è il cosiddetto “trout area”, che viene praticato per lo più nei laghetti di pesca sportiva.È la tecnica penso più semplice e, allo stesso tempo più divertente che si possa praticare.

Attrezzatura per pesca sportiva trout areaL’attrezzatura base da avere per fare trout area è la seguente:
– valigetta portatile;
– canne da pesca molto flessibili e corte, che possono variare dal metro e cinquanta ai due metri e venti;
– un retino dotato di rete in gomma per non danneggiare il muco della pelle della trota;
– un releaser per slamare la trota in acqua, proprio per non rischiare di danneggiare il pesce; è una alternativa al retino per fare prima quando siamo in gara;
– molti spoon di colori diversi (gli spoon, “cucchiai”, sono delle esche artificiali), per avere più scelta in caso le trote non abboccassero.

La stagione più adatta per il trout area va da inizio autunno a metà primavera, cioè proprio nei periodi più freddi.
Il pesce più diffuso nel trout area è la trota iridea, che ha pelle grigia chiara e puntini neri sulla schiena. Esiste però anche la trota fario, più comune in torrente che nei laghetti, che è una trota molto bella, con la pelle che sfuma dal rosso fino al bianco, con dei punti abbastanza grossi e rossi.

A cura di Cosimo Paoli e Manuel Cecconi

RedazioneTROUT AREA
Share this post