Il miglior regalo…

In un paesino molto piccolo dove c’erano poche persone ma gentilissime abitava MATTEO, un bambino di 10 anni che viveva con i suoi genitori, la sua sorella e i suoi nonni in una piccola fattoria molto accogliente. 

La sua mamma faceva la sarta, il suo papà lavorava in una falegnameria insieme al suo nonno, mentre la nonna, per lui, faceva il migliore mangiare di tutto il mondo.

Lui e  sua sorella, quando non studiavano, aiutavano la sua famiglia a prendersi cura dei suoi animali che avevano e così trascorrevano le  giornate in armonia. Un giorno MATTEO vide trasferirsi una famiglia in una casa molto bella che era vicino a casa sua; 2 bambine e i suoi genitori vestiti tutti molto bene e anche eleganti, lui è rimasto perplesso nel vedere quante cose belle avevano portato quella famiglia. Il giorno dopo a scuola ebbe la coincidenza che la bambina più grande di quella famiglia raffinata era in classe con lui e si chiamava SARA.

Lui non smetteva di guardarla e così passavano i giorni ma lui notava che c’era una tristezza in quella faccina bellina. Un giorno decise di avvicinarsi x fare amicizia e di parola in parola le chiese come mai avendo tutte quelle cose belle si sentiva triste. Lei rispose con le lacrime negli occhi, che ora  suo padre non poteva darle più regali come sempre. L’avevano abituata a farle un regalo per ogni cosa ma ora aveva perso il suo lavoro ed erano costretti a trasferirsi a quel paesino. Lui giorno dopo giorno gli fece capire che le cose materiali non fanno la felicità. La vera e propria felicità sta nel dare non nel ricevere, passare del tempo con la tua famiglia, con i tuoi amici e questi sono i momenti che valgono tanto perché sono ricordi belli che dureranno per sempre. Da quel momento SARA ha capito il vero valore della felicità

M. Cristopher (classe 5°)

Redazione ClasseIl miglior regalo…
Share this post