Sport

La scherma

11 Nov 2022

La scherma è lo sport più antico del mondo, oggi indicxa l’arte dello scontrarsi con le varie armi: il fioretto, la spada e la sciabola.
Durante lo scontro due atleti si affrontano su una piattaforma metallica, lo scopo è quello di toccare per primo l’avversario. L’assalto si conclude quando una persona tocca l’altro per 15 volte. L’arbitro a seconda della gravità delle irregolarità assegna un cartellino: giallo o rosso. In caso di prendere un cartellino nero la partita verrà annullata e il giocatore che avrà subito l’irregolarità avrà vinto.

Per gli atleti è previsto un abbigliamento preciso: il giubbetto elettrico, la spada e una maschera protettiva che copre completamente il volto.

La scherma ha origini Germaniche e nacque nel 1330.La inventarono dei maestri d’arte italiani e francesi. La scherma è soprattutto diffusa in Inghilterra, Germania, Paesi Nordici, Cina e Giappone.
La parola scherma deriva dal Longobardo “Skirnjan” che significa proteggere, coprire. Le persone che praticano la scherma generalmente sono definiti schermidori o spadaccini.
Cosa ti insegna la scherma?
Ti insegna la disciplina, e a controllare gli istinti e i movimenti; abitua a gestire le emozioni e la tensione.
A che età si può iniziare a praticare la scherma?
Da bambino si può iniziare a praticarla dall’età di 5/6 anni, mentre per gli adulti non ci sono limiti di età.
Oggi la scherma non è molto praticata in Italia come negli altri paesi, però siamo riusciti ad accumulare 19.000 tesserati.

A cura di Marina e Viola


CONDIVIDI:

Articolo precedente

Articolo successivo