ess.jpg

Alla ricerca degli asparagi

Domenica 8 marzo, per la festa della donna, i miei genitori ed io abbiamo fatto una passeggiata andando a raccogliere gli asparagi

Siamo partiti con l’automobile per andare a cercare asparagi nelle colline sopra al Girone.

Là sopra c’erano tanti ulivi che ci aiutavano a vedere l’asparagina, la pianta da cui nascono gli asparagi.

L’asparagina è una pianta simile al rosmarino, soltanto un po’ meno grossa. Questa pianta può essere facile da vedere, ma anche difficile, perché a volte si confonde con altre piante o fiori.

L’asparago, se c’è, nasce alla base della pianta, è sottile, finisce con una specie di punta di pennello e può essere lungo anche un metro e mezzo. Gli asparagi vanno colti un po’ in alto, perché questa è l’unica parte ‘commestibile’.

Vi consiglio di raccoglierli nei seguenti mesi: Marzo-Aprile; se ne vuoi tanti tanti, febbraio marzo, se ti accontenti di trovarne di meno.

Con gli asparagi puoi preparare tanti cibi, come il risotto, la frittata, il sugo per le buonissime tagliatelle ecc.

Giovanni C.

lauracambiAlla ricerca degli asparagi
Share this post