peste-nera.jpg

LA PESTE NERA

La peste nera è un’epidemia di peste che imperversò in Italia nel 1347 (da Messina) e in tutta Europa.
Questa epidemia fu presto rinominata in pandemia poiché “arrivò” fino ai confini dell’Asia e anche nel Vicino Oriente.Uccise almeno un terzo della popolazione europea.
L’aria dell’origine della pandemia è stata quella dell’Asia centrale e fu portata in Italia da una barca carica di topi, furono loro a trasportare la peste in tutto il mondo.
Alcuni sostenevano che la peste fosse approdata nel mondo per l’allineamento dei pianeti, per altri rappresentava una punizione divina mentre alcuni indossarono delle maschere a becco con dei farmaci inseriti proprio in quella parte credendo di sfuggire alla peste.
La gente ormai era diventata pazza: si uccidevano fra le strade, uccidevano donne innocenti credendo fossero streghe e molte altre follie.
Tuttavia, in questo malato e spietato momento, vissero e operarono importantissimi poeti italiani quali il Petrarca e il Boccaccio.
La peste si portò con sé quasi 30 milioni di persone.

A cura di Tommaso G.

Redazione Classe 2^DLA PESTE NERA
Share this post