Federica-Pellegrini.jpg

FEDERICA PELLEGRINI

Federica Pellegrini, considerata la più grande nuotatrice italiana, è nata a Mirano (città del Veneto) il 5 Agosto 1988.
La madre Cinzia Lionello è sempre stata appassionata di nuoto, e fu proprio lei ad avviarla al nuoto.Già all’età di 6 anni fece le sue prime gare ed a soli 14 anni partecipò ai campionati italiani.
Nel 2002 (14 anni) si mise in mostra a livello nazionale agli Italiani di Gubbio quando salì per la prima volta sul podio vincendo la medaglia di bronzo nei 200 m stile libero.
Nel 2004 la Pellegrini si affermò come la più forte stileliberista nazionale, vincendo 15 titoli italiani tra gare individuali e staffette.
Nelle 3 edizioni dei campionati italiani del 2005, Federica conquistò 12 titoli nazionali ottenendo le vittorie più significative ai primaverili quando si confermò nei 100, 200 e 400 m stile libero.
Nel 2006 la stagione internazionale iniziò con i mondiali in corta di Shanghai dove Federica pur non riuscendo a vincere nessuna medaglia d’oro migliorò il suo record personale nei 200 m, conquistando la medaglia d’argento ed un’ altra di bronzo nei 400.
Nel 2007 in vasca lunga Federica si riscattò ai mondiali di Melbourne in cui disputò sia i 200 che i 400 m, nelle otto vasche migliorò il primato nazionale concludendo la finale con un 5° posto.
Per quel che riguarda la stagione in vasca corta conquistò una medaglia argento nei 400 m e un 5° posto nei 200 m.
Nel 2008 Federica partecipò alle olimpiadi di Pechino conquistando il 4° posto con il nuovo record Europeo.
Nel 2012 a Londra esordì all’Acquatics Centre proprio nei 400 m, conquistando la finale con il 7° tempo, ma non facendo presagire buone sensazioni in vista della gara serale.
Tali impressioni si confermarono in finale quando non andò oltre il 5° posto.
Nel 2013 esordì i Mondiali di Barcellona.
Nuotò come frazionista in tutte le staffette azzurre ottenendo il miglior risultato nella 4×100 m stile libero nella quale stabilì con le compagne il nuovo record nazionale.
Durante l’anno, gareggiò anche nei 200 m stile libero.
Nella fase finale condusse la gara in progressione: partì in svantaggio assoluto sin dalla prima virata; nei 100 m successivi recuperò portandosi in quarta posizione; coprì l’ultima vasca in 29″07 recuperando altre due posizioni e fermandosi al secondo posto in 1’55″14, a soli 0″33 centesimi dall’oro di Missy Franklin.
Federica si disse «strafelice» di questa medaglia inaspettata che definì come «il riscatto dopo la delusione di Londra» e «una delle più belle e importanti» della propria carriera.
Durante gli ultimi due anni (2019-2020) ha partecipato come giudice al programma televisivo italia’s got talent.
La carriera agonistica di Federica Pellegrini è d’esempio a molti giovani che vogliono intraprendere questa disciplina sportiva grazie alla sua tenacia e passione per questo sport.

A cura di Alice

Redazione di ClasseFEDERICA PELLEGRINI
Share this post