park_guell.jpg

Parco Güell

Il Parco Güell è un parco con giardini ed elementi architettonici situato nella parte superiore della città di Barcellona, sul versante meridionale del Monte Carmelo. Fu progettato dall’architetto, massimo esponente del modernismo catalano, Antoni Gaudì e inaugurato come parco pubblico nel 1926. Il parco deve il suo nome a Eusebi Güell, un ricco impresario, appassionato dell’opera di Gaudí, che fu il suo principale mecenate. Anche se l’idea originaria fu la costruzione di un complesso residenziale lussuoso, con il passare degli anni, questo proposito fu abbandonato e si decise di costruire un parco con uno scenario da favola.
Nel 1984, fu dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.
Il Parco Güell è coperto da forme ondulate, colonne dall’aspetto di alberi, figure di animali e forme geometriche. La maggior parte delle superfici sono decorate con mosaici, fabbricati con pezzi di ceramica colorata.
L’architetto, ispirandosi alle forme della natura, diede al parco un’impressionante struttura ornamentale, priva di rigidità e di classicismo. Tutte le sinuose e colorate forme degli elementi del parco possiedono un importante simbolismo, sia politico che religioso.
L’artista approfittò della rampa di 60 metri della montagna per creare un percorso di elevazione spirituale, sulla cui cima progettava di costruire una cappella, sostituita dal Monumento al Calvario, un promontorio situato nella zona più alta del parco, da cui si ottengono le migliori viste della città.
Il punto centrale del parco è una grande piazza, dove si trova un’enorme panchina di 110 metri di larghezza, dall’aspetto di un serpente, ricoperto da piccoli pezzi di ceramica colorata.
Nel recinto del parco si trova la Casa Museo Gaudí, dove visse l’architetto, fra il 1906 e il 1925.

A cura di Matilde C. e Giorgia

Redazione di ClasseParco Güell
Share this post