ape.jpg

PUNTURE DI INSETTI

Spesso capita che un qualsiasi insetto (come l’ape, il calabrone, la vespa) punga qualcuno, che si trova in difficoltà perché non sa cosa fare. Con questo articolo però spiegherò cosa si deve fare per stare meglio il prima possibile.Se la puntura è di ape e quindi il pungiglione non è rimasto nel vostro corpo nel punto in cui siete stati punti, basterà mettere la parte sotto l’acqua fredda e magari utilizzare anche un po’ di ghiaccio.
Se invece la puntura è stata di calabrone o vespa e quindi il pungiglione è rimasto dentro il vostro corpo, non si deve assolutamente massaggiare il punto interessato, perché il veleno potrebbe espandersi e sentireste dolore in tutto il corpo.
Dopo un po’ bisogna prudentemente togliere con l’ago il pungiglione.
Se siete allergici, dovete sempre avere a portata di mano una siringa per iniettare adrenalina, puntando sulla coscia.

A cura di Lorenzo G.

RedazionePUNTURE DI INSETTI
Share this post