cover-Fesso.jpg

FESSO (recensione libro)

Ho scelto di leggere il libro “Fesso perché mi ispirava il pezzo di libro e la trama che ci ha letto in classe; no, non è vero, l’ho letto perché alla Feltrinelli avevano solo questo e siccome era quello che pensavo mi interessasse di più, dopo “Giù nella miniera”, l’ho comprato.Il libro mi è piaciuto molto contrariamente alle mie iniziali aspettative, perché è ambientato alle medie, è comunque in un contesto in cui sono riuscito abbastanza a capire quello che succedeva, è coinvolgente ed è scritto bene.
Il libro è scritto come se fosse un diario e parla di alcuni accadimenti nella vita di un ragazzino (Julian) che frequenta la sesta ed è il più veloce della sua scuola, a cui dopo un avvenimento non troppo piacevole viene proposto dal suo professore di inglese di scrivere cosa era successo, in cambio lui non avrebbe dovuto fare il successivo compito di quella materia.
Così lui comincia a scrivere una specie di diario dove scrive tutti gli accadimenti importanti che gli succedono e alla fine scriverà l’episodio che gli era stato chiesto di narrare.
Consiglierei di leggere questo libro a tutti perché secondo me aiuta a capire alcune cose che succedono e a trattare meglio gli altri.

Redazione di ClasseFESSO (recensione libro)
Share this post