Aprile 2015

All posts from Aprile 2015

I MITI DELLE FANTASTICHE STATUE DI…PIAZZA DELLA SIGNORIA

La classe quinta della scuola Mazzarello in gita in Piazza della Signoria

 

Un viaggio per approfondire le nostre conoscenze di storiafoto palazzo vecchio di Rebecca Palumbo.

Lunedì 9 marzo;io, i mie compagni, la nostra maestra Emanuela, siamo andati in Piazza della Signoria. Ci aspettava una guida molto simpatica che ci ha parlato della storia di questa Piazza ,conosciuta in tutto il mondo. All’ inizio ha fatto una piccola introduzione sulla nascita della città di Firenze; fondata nella seconda metà del 1° secolo a.C. dai romani su un territorio paludoso. Come nelle altre colonie romane il territorio circostante fu bonificato ed assegnato ai legionari veterani. I romani che costruirono Firenze erano soldati, uomini militari che avevano ricevuto in premio queste terre. Poi ci ha detto che nel Medioevo, il nome originario di Palazzo Vecchio era Palazzo dei Priori e che Piazza della Signoria era il centro della vita politica della cittàdove venivano svolte feste, cerimonie, giochi ma anche condanne a morte. Ad esempio per la festa di San Giovanni, (24 Giugno,patrono della città), venivano fatti tantissimi fuochi che illuminavano tutta la Piazza; pere quanto riguarda i giochi, il calcio in costume era un gioco a squadre che veniva fatto con un pallone;le cerimonie riguardavano le nozze dei regnanti;così come le condanne a morte,ricordiamo Girolamo Savonarola che fu inpiccato e bruciato.Per quanto riguardava le statue di Piazza della Signoria abbiamo visto le sculture del Marzocco,della Giuditta e Oloferne.Il Marzocco è un leone che poggia una zampa sull’emblemacon il giglio fiorentino(costruito nel 1400 a.C.).Poi Perseo con la testa di Medusa,Ercole e Caco che rappresenta la vitoria con la forza e l’astuzia contro i malvagi,poi c’è il ratto delle sabine,Nabucodonos il re di Babilonia;il david di Michelangelo,Ercoles(metà cavallo e metà uomo),Ermes.Nella Piazza ci sono anche la via della Ninna dove Maria cullava Gesù e la fontana del Nettuno di Bartolomeo Ammannati.Il grande Nettuno in marmo bianco è chiamato Biancone.Finita la lezione siamo rientrati a scuola;mi è così piaciuta questa uscita scolastica che la settimana scorsa ho chiesto ai miei genitori di ritornare nella Piazza spiegando questa volta io a loro tutto quello che avevo imparato.

Rebecca Palumbo

Continua
AdminI MITI DELLE FANTASTICHE STATUE DI…PIAZZA DELLA SIGNORIA

Primavera

jessica e chiaraConosco una città
dove la primavera
arriva e se ne va
senza trovare un albero
da rinverdire,
un ramo da far fiorire
di rosa o di lillà:
Per quelle strade murate
come prigioni
la poveretta s’aggira
con le migliori intenzioni:
appende un po’ di verde
ai fili dei tram,ai lampioni,
sparge dei fiori
davanti ai portoni
(e dopo un momentino
se li riprende il netturbuno).
Altro dafare
non le rimane,
per settimane e settimane,
che dirigere il traffico
delle rondini,in alto,
dove la gente
non le vede e non le sente.
Di verde in quella città
(e dirvi il suo nome non posso)
ci sono soltanto i semafori
quando non segnano rosso .
(poesia trovata da internet che ci piace molto )
Jessica e Chiara

Continua
AdminPrimavera

I benefici dello sport

Lo sport è importante: sia i bambini  che gli adulti dovrebbero praticare sport perchè fa bene alla salute. Quali sono i vantaggi?

Famiglia che corre

Famiglia che corre

La protezione del cuore e della circolazione , il mantenimento del peso corporeo, il rinforzo delle articolazioni e dei muscoli, il ritardo dell’ invecchiamento e liberare la mente.
Cari genitori, vi consiglio di fare sport così si ritarda l’ invecchiamento. Anche la nostra scuola invita a praticare sport mini basket e ginnastica artistica.

Henock V.

Continua
AdminI benefici dello sport

La recita di natale

Il 19 Dicembre 2014 al teatro dei Salesiani, la classe 5° ha recitato “Il canto di Natale”.

Io ero Scrooge e all’ inizio avevo molta paurama poi ce l’ ho fatta.immagine di Andrea

Mi sono impegnato molto anche durante le prove.

All’ inizio sbagliavo sempre, poi mi sono impegnato e ho ripetuto molte volte fino a diventare sicuro di me.

Appena si è aperto il sipario, tutta la scuola ha cantato una bellissima canzone ed avevo gli occhi lucidi per l’ emozione.

Mi sono inceppato sulla prima frase, ma ho ripreso subito.

Alla fine mi hanno detto che sono stato bravissimo.

Andrea Magini

 

Continua
AdminLa recita di natale

LA GITA PER BRUNDIBAR

Per andare a vedere Brundibar abbiamo preso l’autobus pubblico e, ovviamente tutti con la divisa della nostra scuola, siamo andati al teatro Goldoni. Noi ci siamo messi a sedere in alto il che non mi pare giusto perchè molti di noi non riuscivano a vedere, mentre una terza media era seduta in basso e cosi’ riuscivano a vedere benissimo.

scena della protesta dei bambini contro Brundibar

scena della protesta dei bambini contro Brundibar

Secondo me lo spettacolo non era un granchè perchè se avessero cantato meno la  storia si sarebbe capita meglio. Gli attori erano molto bravi e anche l’orchestra . Dopo aver visto lo spettacolo siamo andati a fare merenda. Al  ritorno siamo andati in autobus , quando siamo arrivati a scuola siamo andati quasi subito a mangiare .

Delia P.

Matteo B.

Continua
AdminLA GITA PER BRUNDIBAR