L’ARCHEOLOGIA IN GIOCO

PICCHETTO Ľ ARCHEOLOGO

Picchetto è un progetto didattico a cui le nostre classi hanno aderito. Il progetto prevede tre incontri: il primo in classe il secondo alla sezione etrusca del museo archeologico di Firenze ed il terzo in giro alla scoperta della Firenze romana vista con gli occhi dei gladiatori. Tutti e tre gli incontri sono condotti dall’archeologa Stefania. Ogni settimana pubblicheremo un articolo per ogni incontro.

Picchetto è una piccola piccozza da archeologo. È un modo simpatico e divertente per parlare di archeologia. Picchetto ha anche una famiglia anch’essa formata da attrezzi usati dagli archeologi: il nonno piccone, il cugino che è una cazzuola, la nonna che è una zappa, ecc. Esistono fumetti e il sito di Picchetto http://www.picchettoarcheologo.it/

23 gennaio 2017. Primo incontro: DALLO SCAVO AL Museo

Oggi è arrivata Stefania: ci ha fatto vedere tre video:

PRIMO VIDEO

Gli oggetti, prima di arrivare in un museo devono fare molta strada. I reperti quasi sempre vengono ritrovati sotto terra, casualmente oppure dopo una forte pioggia. I siti archeologici si individuano con sistemi studiati apposta come: lo studio di fotografie scattate dall’alto oppure con una attenta analisi del territorio. Per scoprire dove si  trovano i reperti si usa la quadrettatura una tecnica in cui si divide il terreno in quadretti poi si inizia a setacciare ogni quadretto singolarmente. Ogni volta che si trova un reperto un archeologo scrive su un apposito diario per annotare ogni ritrovamento con scritte, foto e disegni. Ľ archeologo viene aiutato anche da un antropologo che studia i reperti e dai restauratori che operano sugli oggetti appena recuperati. Alla fine del video Stefania ci ha fatto fare un QUIZ.

SECONDO VIDEO

Il secondo video parla di come si restaurano i reperti

Inventario: il reperto viene descritto, annotato, gli viene dato un numero viene catalogato e il suo fascicolo viene mandato a Roma.

Pulizia: Il reperto viene pulito e lavato dalla terra

Ristrutturazione: Il reperto viene ristrutturato e gli vengono aggiunti  eventuali pezzi mancanti. Dopo un altro QUIZ abbiamo guardato :

TERZO VIDEO

I reperti vengono mandati ai musei, e bisogna però prendere delle importanti precauzioni: i materiali organici si sciupano con la luce e i metalli si rompono per colpa del’umidità. Quindi sarà importante gestire la luce e la temperatura all’interno dei musei.

Ora faremo delle interviste a dei nostri compagni su cosa ne pensano su Picchetto Ľ archeologo.

Bryce: Picchetto é bello perché puoi imparare nuove cose della storia.

Alessandra: Picchetto é molto bello perché si impara.

Carolina: é un modo per imparare la storia e contemporaneamente giocare.

Emanuele: è bello e inoltre ti da informazioni utili.

Niccolò e Francesco

AdminL’ARCHEOLOGIA IN GIOCO
Share this post

Related Posts