girotondo3.jpg

Scrittura creativa – GIROTONDO DEL FANNULLONE di Diego Valeri (3di3)

Oggi la nonna Paola ci propone di leggere e scrivere sul quaderno la seguente poesia di Diego Valeri, per tenerci sempre su!

GIROTONDO DEL FANNULLONE
Il lunedì ch’è il dì dopo la festa o Dio, che ho mal di testa, non posso lavorar!
Il martedì mi siedo sulla soglia ad aspettar la voglia
che avrò di lavorar
Il mercoledì preparo i miei strumenti,
ma, ahimè, c’è il mal di denti, non posso lavorar.
Il giovedì, che fa così bel tempo, davvero non mi sento
di andare a lavorar.
Il venerdì, ch’è il dì della passione, mi metto in devozione,
non posso lavorar.
Sabato sì ch’è proprio il giorno buono; ma per un giorno solo
che vale lavorar?

Esempio:
Il lunedì che è il dì dopo la festa, o Dio, corro subito in palestra
che bello voglio diventar!

Girotondo del Fannullone
Il lunedì ch’è il dì dopo la festa
oh Dio, che voglia di mangiar Fiesta
non posso lavorar!
Il martedì mi siedo sul divano
Ad aspettar la chiamata di Damiano
Non voglio lavorar!
A cura di Diego

LA SETTIMANA DELLO SPORTIVO
Il lunedì, che è il dì dopo la partita, quando arrivo sblocco Nita, che forte posso diventar.
Il martedì, corro in pista finché ne ho voglia, corro più veloce di una foglia che atleta posso diventar.
Il mercoledì, con il babbo vado a pesca, e preparo una buona esca che pescatore posso diventar.
Il giovedì, vado in barca, e arrivo fino in Danimarca che navigatore posso diventar.
Il venerdì, mi metto a cucinare, e preparo a tutti da mangiare che cuoco posso diventar.
Il sabato, mi metto sul divano, che si trasforma in un aeroplano.
A cura di Edoardo V

GIROTONDO DEL FANNULLONE
Il lunedì ch’è il dì dopo la festa
Vorrei pulire la finestra,
ma mi chiamano al cellulare, ora devo andare.
Il martedì mi è venuta voglia
di pulire la soglia,
ma mi chiamano al cellulare, ora devo andare.
Il mercoledì ho preparato i miei strumenti,
per pulire i pavimenti,
ma mi chiamano al cellulare, ora devo andare.
Il giovedì ho programmato,
di fare il bucato,
ma mi chiamano al cellulare, ora devo andare.
Il venerdì, ch’è il dì della passione,
non posso preparare il cenone,
che strano,non mi chiamano neppure al cellulare,
avranno troppe cose da fare.
Sabato sì ch’è proprio il giorno buono per fare,
ma mi è caduto il cellulare,lo devo portare ad aggiustare,
le pulizie non posso fare.
A cura di ALESSANDRO

GIROTONDO DEL FANNULLONE
Il lunedì che è il dì dopo la festa ,
o Dio, corro subito in palestra
che bello voglio diventar
Un grande atleta, senza meta predefinita!
Il martedì a pallone voglio giocare tutto il giorno con il mio cane,
e non posso certo lavorare !
Il mercoledì un libro voglio sfogliare, perché la mente si deve allenare e non c’e tempo di lavorare
Il Giovedì , è un giorno di mezzo e spesso non so che fare !
Qualche cosa devo inventare !
Un libro , un gioco oppure oziare?….
che dilemma farò una corsa per pensare! Non potrò certo lavorare!
Il venerdì finalmente , nel letto posso riposare perché sono stanco e nessuno mi può svegliare !
Sarà tardi per lavorare !
Il sabato è arrivato , posso giocare! E’ una bella giornata da passare ,nel mio prato voglio stare
gli scoiattoli vado ad ammirare mentre giocano tra le fronde della quercia secolare .
A cura di Matteo

La settimana del fannullone
Il lunedì al cinema voglio andar ma la sveglia non vuol suonar,
il martedì oh No! a calcio devo andar e alla scuola non devo pensar
il mercoledì al Burger King vorrei andar ma sono troppo stanco e devo riposar
il giovedì a 8-bit voglio arrivar e sky voglio guardar e a casa di Mazzanti voglio andar
il venerdì a catechismo devo andare ma sul trampolino voglio saltar
il sabato alla partita del Lebowski mi piace andar!
A cura di Edoardo B

Classe 4AScrittura creativa – GIROTONDO DEL FANNULLONE di Diego Valeri (3di3)
Share this post