slitta1.jpg

Una gita nella foresta con la slitta

Il fine settimana prima di Natale con mio fratello Giovanni e il babbo siamo andati in montagna, a trovare i nonni a Selva Di Val Gardena, nelle Dolomiti.Di solito andiamo in montagna per sciare e mi piace molto, purtroppo quando siamo arrivati ci siamo accorti che il tempo era veramente brutto con tante nevicate e pioggia.

Dal momento che non potevamo sciare abbiamo pensato di andare a fare una passeggiata in Val Lunga, mentre stavamo passeggiando a un certo punto il mio babbo ha visto dei cani da slitta e quindi abbiamo pensato di provare a fare un gita.

Prima di partire io e mio fratello Giovanni abbiamo fatto una battaglia a palle di neve per far passare il tempo, finalmente quando ormai ci stavamo annoiando ci hanno chiamato per spiegarci come guidare la slitta.

La prima cosa che mi hanno detto é che avrei dovuto guidare la slitta da solo perché ero già abbastanza grande, e l’idea mi piaceva molto. La mia slitta era tirata da tre cani tutti di razza Husky: questi cani sono sono nati in montagna ma ci hanno raccontato che stanno anche in spiaggia. L’istruttore mi ha anche detto che uno dei cani che tiravano la slitta faceva due anni proprio quel giorno.

Mio fratello Giovanni era accompagnato dal muscher, quello che guida la slitta, e si chiama Pietro Giovanni e la sua slitta la tiravano sei cani, mentre il babbo era da solo e la sua slitta la tiravano in quattro cani: i miei cani andavano allegri e tranquilli, mentre quelli del babbo e quelli di Giovanni andavano veloci e scalmanati.

Il percorso che abbiamo fatto con la slitta era lungo quattro chilometri e mezzo e c’erano salite e discese in mezzo al bosco e stava anche nevicando ma io non sentivo freddo perché ero molto coperto e concentrato a guidare.

Questa gita con la slitta mi è piaciuta molto perché mi piacciono i cani e anche perché era la prima volta che andavo in una slitta, adesso so che in montagna posso fare diverse cose, non solo sciare.

A cura di Edoardo V.

Classe 4AUna gita nella foresta con la slitta
Share this post